Problemi di insonnia all’Isola dei Famosi per Guendalina Tavassi. La showgirl ed influencer dà la colpa a suo fratello per un motivo preciso.

Sono entrati da poco in gioco all’Isola dei Famosi ma Guendalina Tavassi e suo fratello Edoardo sono immediatamente piaciuti, almeno ai telespettatori. Il loro fare molto energico e un po’ sopra le righe li ha messi subito certamente in buona luce, almeno per i fan della tv. Ma, come si dice, non è sempre rose e fiori. In modo particolare la giovane influencer e showgirl, non ha passato delle bellissime ultime ore notturne su Playa Accoppiada. La colpa è tutto di suo fratello che le ha impedito di dormire…

Isola dei Famosi: Guendalina accusa il fratello

“Edoardo ti voglio uccidere, non mi hai fatto dormire tutta la notte”, le parole di Guendalina a suo fratello. Ma cosa è davvero successo tra i due? La risposta l’ha data la stessa ragazza: “Sono stata sveglia perché russavi”.

Un bel problema per i due che sono obbligati a stare vicini come da regolamento, anche se per Edoardo le cose non sembrano andare poi così male: “Io ho dormito bene, credo di aver trovato la posizione giusta. Io a pancia in su russo, a pancia in giù, invece, no”.

Una vera e propria beffa per Guendalina che, non troppo in tono giocoso, ha voluto chiudere la discussione in modo piuttosto duro: “Ecco, allora soffocati, inchiodati. Io davvero non ho chiuso occhio”.

Di seguito il momento dell’ingresso ufficiale all’Isola della coppia Guendalina ed Edoardo Tavassi nel post Instagram del reality:

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

L'Isola dei Famosi

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 06-04-2022


Victoria Cabello chiede a Belen di trovarle un fidanzato mentre fanno ozonoterapia

La confessione di Paola Barale: “Non ho più…”