La storia di Mowgli è nota a tutti grazie anche al mondo del cinema. Tra il romanzo de Il libro della giungla e il film ci sono però delle differenze.

Nel 1894 usciva la più celebre opera letteraria dello scrittore britannico Rudyard Kipling: Il libro della giungla. Nel 1967 la Walt Disney ne ha tratto ispirazione per realizzare il suo celebre omonimo film d’animazione, nel 2016 Jon Favreau ha invece diretto la versione live action con il giovane attore Neel Seth nei panni del “cucciolo d’uomo” Mowgli. Il film presenta però numerose differenza con la storia originale de Il libro della giungla che ha raccontato Rudyard Kipling. Vediamo quali.

Il libro della giungla, il film e il romanzo: le differenze

La prima grande differenza tra il romanzo Il libro della giungla e il film è che nella pellicola è la pantera Bagheera a trovare Mowgli e portarlo dai lupi, nel romanzo è invece viene trovato direttamente dal branco di lupi.

Fonte foto: https://www.facebook.com/DisneyJungleBook/

La tigre Shere Khan nel romanzo non è cieca da un occhio ma è zoppa e alla fine non muore cadendo nel fuoco ma travolta da due mandrina di bufali, dopo essere caduta in una trappola orchestrata da Mowgli.

Il personaggio del serpente Kaa è completamente differente tra il romanzo e la versione cinematografiche: ne Il libro della giungla di Kipling è un maschio ed è uno dei migliori amici di Mowgli, tanto da aiutarlo quando viene rapito dalle scimmie.

Sempre nel romanzo il primo incontro di Baloo e Mowgli avviene quando quest’ultimo è trovato dai lupi, nel film invece il loro primo incontro avviene quando Mowgli è già cresciuto.

Il personaggio di Re Luigi è invece un’invenzione cinematografica, nel romanzo non c’è, tanto che le scimmie rapiscono Mowgli perché pensano che possa diventare il loro leader, salvo poi dimenticarsene.

Fonte foto: https://www.facebook.com/DisneyJungleBook/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Il libro della giungla

ultimo aggiornamento: 04-10-2020


Il cantante mascherato torna con la seconda edizione: conduce sempre Milly Carlucci

Swapfiets arriva in Italia: ecco come funziona il Netflix delle bici