Guido Russo, il dentista che si è presentato a fare il vaccino anti Covid-19 con un braccio finto ha svelato i veri motivi del suo gesto di “protesta”.

Come ospite di Non è l’Arena, condotto da Massimo Giletti, Guido Russo il dentista che è andato a vaccinarsi con un braccio finto spiega i motivi del su gesto. Era solo per protesta a quanto dichiara il medico no vax, ma il giorno dopo si è recato davvero a vaccinarsi.

Le dichiarazioni di Guido Russo

La mia era una provocazione. Volevo che venissero tutti, che chiamassero i carabinieri. Volevo una piccola audience, ma non pensavo che avrei avuto questo pubblico. Ho costruito io il braccio finto con la gommapiuma e il silicone. Era una cosa artigianale. Il giorno dopo mi sono vaccinato”.

Queste le parole di Guido Russo, riportate da Fan Page. Il dentista 57enne è un no vax convinto di Biella che ha fatto parlare di se per questo gesto di “protesta”. Ai microfoni di Giletti continua: “Mi hanno giudicato e condannato prima ancora di ascoltare i fatti. La mia performance è legata al fatto che non volevo fare il vaccino. Non sono contrario a tutti i vaccini ma relativamente al vaccino contro il Covid sono contrario. Io non volevo truffare nessuno, si vedeva che quel braccio era finto. Ho chiesto all’infermiera di far finta di niente e di lasciarmi andare? Non ho detto niente del genere”.

Guido Russo conclude: “Non volevo vaccinarmi, ma non ho mai detto che il vaccino è veleno. La scenata fatta al centro vaccinale non è servita. Il vaccino è l’unica arma che abbiamo”.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 09-12-2021


Wilma Goich racconta il dolore per la figlia scomparsa un anno fa

Dayane Mello smette di seguire Rosalinda Cannavò sui social: la replica dell’ex gieffina