Il famoso birrificio della Guinness, birra irlandese amata in tutto il mondo, ha deciso di immettere sul mercato la sua versione analcolica.

Se siete amanti della birra ma allo stesso tempo non avete un buon rapporto con l’alcol, beh c’è la soluzione che fa per voi. La Guinness, una delle celebri birre irlandesi famose in tutto il mondo, ha deciso di immettere sul mercato la sua primissima birra che non contiene alcol. Dal 26 ottobre sarà disponibile, per la prima volta, in Gran Bretagna e solo nel 2021 arriverà anche negli altri paesi del mondo.

Guinness 0.0 cos’è

Si chiama Guinness 0.0 dove proprio quegli zeri indicano l’assenza totale di gradazione all’interno della birra. Il famoso birrificio che si trova a Dublino, infatti, ha pensato anche a tutti coloro che non amano le gradazioni molto alcoliche mettendo in commercio una birra con zero alcol.

I puristi della Guinness già staranno pensando a un’alterazione della loro birra preferita, ma proprio dallo stabilimento di St. James’s Gate assicurano che non sia così, anzi:

La Guinness 0.0 ha lo stesso gusto meravigliosamente morbido, lo stesso sapore perfettamente bilanciato e lo stesso colore scuro” della stout più famosa del mondo”.

A muoversi in questa direzione, inoltre, non è solo la birra irlandese ma anche altri grandi brand come la scozzese Brewdog che tempo fa aveva deciso di attuare la stessa strategia.

Birra
Birra

Guinness 0.0: come sarà?

Va ricordato, inoltre, che la birra sarà prodotta sempre con gli stessi ingredienti della versione alcolica. Quindi ci saranno acqua, orzo, luppolo e lievito. Come viene rimosso l’alcol? È presto detto: l’alcol viene rimosso in un secondo momento, è stato spiegato, attraverso una particolare metodologia che viene chiamata filtrazione a freddo.

Seguendo questa particolare tecnica, inoltre, il sapore della birra non dovrebbe essere alterato, lasciando la sensazione di star gustando proprio una Guinness vera e propria.

Con la versione analcolica, inoltre, è stato testato come scendono anche le calorie che verrebbero assunte. Ogni lattina, infatti, conterebbe solo 70 calorie.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Non sapete quale università scegliere? Ci pensa un algoritmo

Sindrome del granchio: ecco di cosa si tratta