Guerra sui social tra Flavio Briatore e Roberto Saviano

Roberto Saviano critica Flavio Briatore e lui non gradisce per nulla: l’imprenditore replica immediatamente sui social con un post davvero tagliente

chiudi

Caricamento Player...

In occasione dell’uscita del suo ultimo libro dal titolo “La paranza dei bambini”, lo scrittore partenopeo Roberto Saviano è stato intervistato da ‘Il Fatto Quotidiano’ e ha parlato della sua amarezza sua amarezza per i modelli di comportamento che hanno i giovani del giorno d’oggi.

Ecco le parole di Roberto Saviano

Quando vado nelle scuole e chiedo agli studenti chi vorrebbero essere mi sento rispondere Briatore non hanno bene in testa cosa faccia ma sanno che se la gode, magari fregandosene delle regole“.

A questo punto l’imprenditore e ex manager di Formula 1, Flavio Briatore, è andato su tutte le furie e, sentendosi chiamato in causa, ha voluto rispondere attraverso la sua pagina Instagram:

Caro Saviano la mia fortuna l’ho fatta vincendo 7 titoli mondiali in F1 unico al mondo ad aver vinto mondiali con due team diversi!! E tu non so chi sei ma la tua da quello che scrivono in tanti copiando…. bene tu pensa alla tua e io alla mia… e non pontificare… e non giudicare chi non conosci.. .mi dicono che hai anche la scorta pagata dagli italiani… con quello che guadagni potresti pagartela…”.

Era già accaduto che Roberto Saviano venisse attaccato per gli elevati costi della sua scorta: il senatore verdiniano, Vincenzo D’Anna, durante una serie di interviste radiofoniche aveva affermato che la scorta per lo scrittore era costosa ma anche del tutto inutile.

“Non esiste un camorrista in Italia che vuole ammazzare Saviano. Se ne fregano altamente. I camorristi guardano al vantaggio, al guadagno fraudolento. Saviano non dà fastidio a nessuno. La scorta costa 2-3 milioni di euro l’anno”.

Ad oggi lo scrittore non ha ancora replicato al post dio Flavio Briatore e chissà se lo farà nei prossimi giorni. Quello che è certo è che, dopo lo striscione sul ponte della Sanità, contro di lui e sul suo modo di raccontare “Napoli”, e quello che è accaduto con Briatore in questi giorni, di sicuro è al centro dell’attenzione mediatica.