Cosa succede se il Green Pass scade durante l’orario di lavoro? Le risposte a dubbi e incertezze sulla certificazione ottenuta tramite tampone.

Il Green Pass fa ormai ufficialmente parte della vita di tutti i lavoratori italiani. Dal 15 ottobre la certificazione è diventata obbligatoria per poter fare ingresso nelle proprie sedi di lavoro. Una misura restrittiva che non è stata priva di contestazioni, polemiche e ribellioni più o meno pacifiche. Sono tanti in particolare i dubbi sollevati da molti dipendenti, specialmente per quanto riguarda l’utilizzo della certificazione e la sua durata. Cosa potrebbe succedere, ad esempio, se il Green Pass dovesse scadere durante l’orario di lavoro?

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

La durata del Green Pass

Da mesi ormai il Pass è diventato un fedele compagno delle nostre vite. Abbiamo imparato a conoscerlo, e sappiamo che possiede una validità e una durata totalmente diversa. Se si ottiene tramite doppio vaccino, è valido per 12 mesi. Se invece la certificazione è frutto di un tampone, la sua validità è di 48 ore per il test antigenico rapido, e di 72 ore per il test moelcolare.

Green Pass
Green Pass

Due o tre giorni di validità dunque per molti dei Pass mostrati fin qui dai lavoratori italiani. Anche per questo motivo può capitare che la scadenza arrivi durante l’orario di lavoro, specialmente se ci si è sottoposti a un test in un orario in cui solitamente siamo già entrati in ufficio o azienda. Cosa succede in questo caso?

E se il Green Pass scade mentre siamo al lavoro?

Non è un timore da poco. Da settimane infatti molti lavoratori s’interrogano sulla possibilità che la propria certificazione possa arrivare a scadenza mentre si è in ufficio. In questo caso, le indicazioni del governo sono state piuttosto chiare: il datore di lavoro è chiamato a controllare la certificazione nel momento in cui si accede alla sede, non dopo.

Se dunque sono, per esempio, in possesso di un Green Pass ancora valido alle 9, ma già scaduto alle 11, non sarò costretto a uscire dall’ufficio o dalla fabbrica, e l’azienda non sarà tenuta a mandarmi a casa. Potrò concludere tranquillamente la mia giornata lavorativa, ma dovrò portare il giorno dopo un Pass nuovamente valido per poter tornare regolarmente al lavoro.

green pass smartwatch
green pass smartwatch

Green Pass in ritardo: posso entrare in ufficio?

Abbiamo già avuto modo di vedere quali siano le sanzioni per chi entra in ufficio con un Pass scaduto o addirittura senza alcuna certificazione. Ma cosa succede se siamo in attesa di avere il nostro certificato ma la piattaforma è in ritardo? In questo caso si può chiedere al proprio datore di lavoro delle ore di permesso (regolarmente giustificate e retribuite), oppure si può entrare in ufficio tramite una documentazione alternativa ottenuta al momento del test in formato cartaceo o digitale dalle strutture presso cui ci si è sottoposti all’esame.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

coronavirus

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 20-10-2021


DVB-T2, nuovo digitale terrestre: cosa cambia dal 20 ottobre, bonus e tv compatibili

Squid Game: come evitare che per i bambini l’emulazione diventi un pericolo