Gli aeroporti più belli del mondo: quando atterrare diventa un piacere

Vi siete mai chiesti quali siano gli aeroporti più belli del mondo? Luoghi di scalo, che assomigliano a città, dotati di ogni comfort.

Quali sono gli aeroporti più belli del mondo? Una domanda la cui risposta non è certo immediata. Una domanda che, fino a qualche tempo fa, nessuno si sarebbe mai posto. Gli aeroporti, infatti, non sono mai stati così attrezzati, con ogni genere di comfort zone, come negli ultimi tempi.

Oggi, non a caso, per il passeggero atterrare è un vero e proprio piacere. Prima infatti di entrare in contatto con il territorio – destinazione del proprio viaggio -, si passa attraverso la realtà degli aeroporti. Questi ultimi sono in grado di coccolare il viaggiatore (sia esso turista o lavoratore) dalle fatiche del viaggio.

Gli aeroporti che stupiscono

Sono davvero tanti gli aeroporti che fuoriescono dal concetto tradizionale e, per questo, stupiscono. Non sono collocati in un punto preciso del pianeta, ma disseminati un po’ ovunque. Scopriamo dove in particolare.

Monaco: Si tratta del Franz Josef International Airport. In questo aeroporto, addirittura, si pratica surf durante l’estate e si pattina in inverno. Per gli amanti dello shopping, inoltre, a disposizione oltre duecento negozi. Coloro che volessero scatenarsi, inoltre, possono fare tappa in discoteca;

Tokyo: L’aeroporto internazionale di Tokyo, conosciuto anche come Haneda, è annoverato tra gli scali più visitati al mondo. Tra le sua migliori caratteristiche il fatto di essere particolarmente pulito;

Corea del Sud: Incheon International Airport di Seoul. Il viaggiatore può concedersi una piacevole pausa vistando il Museo della cultura coreana e un casinò. Per i più sportivi sono inoltre presenti un campo da golf e una pista di pattinaggio;

Singapore: L’aeroporto di Changi presenta ristoranti, boutique di alto livello. Per momenti di svago, inoltre, presenti un centro fitness con piscina, una cascata. Non mancano inoltre giardini nei quali ammirare cactus, orchidee e farfalle;

Hong Kong: Il nuovo aeroporto sorge sull’isola artificiale di Chek Lap Kok e la sua edificazione risale al 1998 per fini commerciali. Rientra nel Guinness World Records in quanto stimato il più costoso al mondo;

Londra: L’aeroporto di Heathrow è il più trafficato al mondo. Numerosi sono i negozi annoverati tra i migliori (boutique francesi e italiane in primis) così come il terminal a seguito dell’ampliamento del T5. Ospita spesso eventi a tema.

Gli aeroporti più grandi del mondo

Oltre ad essere confortevoli sono anche grandi. In questi scali sono milioni i passeggeri che ogni giorno transitano, provenienti da ogni parte del mondo. Scopriamo subito quali sono i veri e propri colossi nel panorama degli scali a livello internazionale.

Georgia: L‘Hartsfield – Jackson Atlanta sfiora da anni i 100 milioni di passeggeri annuali con più di 900mila voli. Atlanta, infatti, occupa una posizione strategica nel territorio degli Stati Uniti. Molti dei voli che passano da questo aeroporto sono infatti nazionali;

Dubai: Il Dubai International Airport è il riferimento principale per la Emirates, la compagnia di bandiera. Da o verso questo colosso viaggiano più di 6mila voli a settimana diretti in 220 destinazioni e 130 compagnie aeree;

Cina: Il Beijing Capital ha conosciuto una costante ascesa dai 20 milioni di passeggeri annui è passato a oltre 80milioni. La crescita economica del paese e il rilievo assunto a livello internazionale, ne hanno fatto un punto di riferimento importante per gli uomini di affari di tutto il mondo. Con le sue 120 destinazioni è, senza dubbio, l’aeroporto più importante dell’intera Asia.

Fare scalo negli aeroporti più belli del mondo può quindi essere un’ottima soluzione per rilassarsi e superare la paura di volare.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/50545

ultimo aggiornamento: 08-06-2019

X