Giochi alcolici per feste

Bicchieri, dadi e tanta allegria

chiudi

Caricamento Player...

Non serve molto per rendere una festa indimenticabile: la partecipazione degli amici più cari, cibo delizioso, musica scatenata. E infine, qualche bottiglia di alcol per aumentare l’entusiasmo (senza esagerare!). Ma non si può semplicemente bere, altrimenti non c’è gusto. Esistono tantissimi giochi alcolici per feste, che variano da Paese a Paese ma tutti con lo scopo di far divertire. L’alcol diventa una punizione per chi perde, o semplicemente per chi è lo sfortunato di turno. A giro, tutti avranno l’occasione di chiedersi “Perchè a me?”

I migliori giochi alcolici per feste

  1. 7, 11 e doppi: è un gioco molto semplice per il quale servono solo due dadi. Si tira a turno; se esce 7, 11 o due numeri uguali, la persona sceglie chi far bere. Il malcapitato deve finire il bicchiere prima che il tiro successivo porti di nuovo a 7, 11 o a due numeri uguali.
  2. Boat Race: ci sono due squadre e tanti bicchieri per ogni membro. Al via, bisogna berne il contenuto uno per uno e mettersi il bicchiere capovolto in testa per assicurare che sia vuoto. La squadra che finisce prima vince.
  3. Ocalimocho: gioco spagnolo che prevede un tabellone, da trovare online o creare con le proprie regole. Funziona come il gioco dell’oca: ogni casella dà istruzioni (per esempio “Bevono solo i maschi”). Se si finisce su 8, 18, 28, 38, 48 o 58 si passa alla successiva casella contenente l’8 dicendo “De 8 en 8 y bebo calimocho”.
  4. Lampadario: disporre al centro del tavolo un bicchiere grande e altri piccoli intorno, tutti pieni e uno per giocatore. A turno si fa rimbalzare una monetina. Se entra nel proprio, il giocatore lo beve. Se entra in quello di un altro, beve quella persona. Se entra nel bicchiere centrale, tutti bevono dal proprio e chi finisce per ultimo beve anche quello grande.