Gigi D’Alessio furioso: cancellato il suo nome dall’ambulanza donata

Dopo aver donato un’ambulanza all’ospedale civile di Caserta, Gigi D’Alessio si infuria perchè cancellano il suo nome dal mezzo

chiudi

Caricamento Player...

Secondo quanto riportato da Casertace.net e dallo stesso Gigi D’Alessio sui social, il cantautore si sarebbe amareggiato per via della cancellazione del suo nome dall’ambulanza che lui stesso aveva donato all’ospedale civile di Caserta. Secondo il sito , il nome del cantante sarebbe stato cancellato per una imposizione di “tre commissari straordinari inviati dal Governo a presidio dell’ospedale civile di Caserta”. Un affronto che Gigi D’Alessio non ha preso bene e che ha subito voluto portare all’attenzione dei più, tramite Facebook. Proprio Venerdì scorso il cantante si era detto entusiasta della sua scelta perchè la sua ambulanza aveva salvato la vita a un neonato in coma diabetico.

Lo sfogo di Gigi D’Alessio

Gigi D’Alessio così, decide di dare la notizia a fan sfogandosi su Facebook e le sue parole paiono piene di tristezza e delusione per quanto accaduto.

“Ho provato una grande gioia quando il quotidiano online Casertace ha dato la notizia che l’ambulanza donata grazie all’iniziativa con Rocchetta e Uliveto, era servita a salvare un bambino di 14 mesi.

Ricorderete, che l’Iniziativa era partita dal concerto dei 200 mila di Caserta e aveva coinvolto tanti amici.

Potete immaginare il mio stupore quando lo stesso giornale ha documentato che il mio nome che era stato messo a suo tempo per “ricordare” era stato cancellato.

Io non so chi e perché ha determinato uno sfregio che non ha alcun motivo di essere. Per me la cosa importante è che l’ambulanza sia arrivata e faccia il suo lavoro.

Non avevo chiesto di esserci. Ma essere cancellato è atto intimidatorio. Non contro il sottoscritto ma contro quanti dedicano impegno ai territori campani.”

Ora non resta che capire se il nome di Gigi D’Alessio potrà ricomparire o meno sul mezzo utilizzato dall’ospedale.

Gigi D'Alessio
Fonte: Facebook