Il conduttore, per la prima volta ospite nel salotto più amato dagli italiani, si racconta e svela dei retroscena inediti in merito al fatidico selfie con Sonia Bruganelli.

Per la prima volta nella storia, oggi Verissimo accoglierà uno trai conduttori più simpatici e amati della televisione italiana: parliamo di Giancarlo Magalli. L’ospite è finito sulla bocca di tutti nelle ultime settimane per un discutibile scatto con Sonia Bruganelli, attuale opinionista del Grande Fratello Vip (ecco qui alcune notizie in merito alla vicenda e a delle prime dichiarazioni di Magalli). Il presentatore ha scelto dunque il salotto della Toffanin per raccontarsi e per far chiarezza circa questo argomento spinoso.

Il presentatore apre l’intervista rivivendo i momenti passati in quello studio, partendo da Passaparola. In seguito, ammette di star vivendo bene quest’ultimo periodo: “Sto bene, mi piace quello che faccio, mi diverto. Sto incominciando cose nuove, finalmente faccio un quiz!“. Dopo un toccante filmato che passa in rassegna la sua vita, Magalli racconta: “Al tavolo non eravamo mai meno di 7-8 persone: non c’era distrazione, come la TV, si parlava! Ora mangio spesso da solo, mi manca il calore famigliare“. Parlando del suo papà, racconta: “Era affettuoso, aveva aspetti diversi: tra amici raccontava barzellette, a casa era più severo, ma faceva bene. Da lui ho imparato il rispetto delle regole!“. La mamma invece era più protettiva, il conduttore le era molto legato e l’ha molto assistita quando si ammalò: “Mamma è morta in poco tempo, è stata una sofferenza in meno anche per noi: gli siamo stati molto vicino e qui ho scoperto che il mio lavoro mi porta a decisioni che non vorrei prendere. Tipo, quando è morta, io stavo lavorando“.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

Circa la sua precoce paternità, ha ammesso: “Non sapevo come si facesse il papà, ho sperato di riuscire a farlo bene. Stavo cercando una strada, accettavo anche lavori impegnativi“. Talvolta, Magalli doveva stare fuori tanto tempo e togliere tempo alla figlia e questo gli ha provocato un grande senso di colpa: dopo 6-7 anni però, è diventato molto più presente. Dopodiché, ha raccontato la differenza con la seconda paternità: “Lì ero più presente, consapevole e preoccupato. Con mia figlia siamo molto amici e grazie a lei so cosa dicono i giovani”. Le due sorelle, per fortuna, vanno molto d’accordo, ma non solo: pare che Magalli sia circondato da un nucleo famigliare molto unito, in quanto anche le sue ex mogli si frequentano, tanto che si definiscono “famiglia allargata”.

Magalli non nega che gli dispiacerebbe ritrovare una compagna, tuttavia, ammette di piacere molto al gentil sesso: “Sono uno che incontra abbastanza e donne. Sono allegro e le faccio ridere e questo piace“. Non è in ricerca, ma è innamorato dell’amore: “Mi innamoro come a 18 anni, come mi sento di essere, sono“. Dopo un filmato che ha attraversato numerosi momenti legati alla sua carriera, Magalli ha speso parole di stima per la ex collega da poco scomparsa Raffaella Carrà: “Raffaella per anni è stata una mia inquilina: l’ho conosciuta molto intimamente, ma nessuno sapeva che stava male“. Dopo la mitica Carrà, Magalli passa in rassegna anche Fabrizio Frizzi: “Fabrizio è stato un enorme dolore, ma ero più preparato, anche se non mi aspettavo così in fretta: abbiamo condiviso tante cose, volergli bene è normale“.

A conclusione dell’intervista, la Toffanin tocca il fatidico argomento: il selfie con Sonia Bruganelli! Il presentatore ha ammesso che prova immensa stima per Sonia, tant’è che hanno deciso do scattare una foto insieme: non sono mancate, nel corso del racconto, numerose frecciatine ad Adriana Volpe.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 03-10-2021


Francesca Neri parla della sua malattia: “Ho toccato il fondo, ma poi sono risalita”

Fedez, Lauro e Orietta ospiti da Fabio Fazio: preparano una “super coreografia”