Il matrimonio aperto tra Giaele De Donà e il marito Bradford Beck fa chiacchierare: pare che lei abbia avuto un flirt con Flavio Briatore.

A raccontare alcuni dettagli inediti delle nozze “open” tra Giaele De Donà e l’imprenditore statunitense Bradford Beck, è Emy Buono, volto di La Pupa e il Secchione che ha condiviso con la concorrente del Grande Fratello Vip l’esperienza a Ti spedisco in convento. Tra le due si è instaurata un’amicizia “intima”, ma non è la sola in cui la De Donà è stata coinvolta: tra i suoi flirt da sposata spunta anche Flavio Briatore.

I flirt di Giaele De Donà: i nomi dei vip

Intervistata dal settimanale Chi, Emy Buono ha confermato il matrimonio aperto tra Giaele e l’imprenditore americano, ingegnere e ad da 13 anni di United Aeronautical.

“[…] Ognuno fa quello che vuole. Si sentono pochissimo. Il marito non sa cosa faccia la moglie, e viceversa – ha raccontato l’amica della De Donà, svelando un retroscena sull’estate appena trascorsa – . Quest’estate, per esempio, Giaele è stata in barca con il pilota di Formula 1 Sergio Pérez, con il quale ha avuto un flirt. Pérez è fidanzato, Giaele è sposata: è successo il caos”.

Ma il pilota di F1 non è il solo flirt noto della De Donà. È stata confermata, infatti, anche la liaison con Flavio Briatore. “Confermo, il flirt c’è stato. Sul profilo Instagram di lei c’è una foto scattata su un jet privato il 7 agosto 2020 – ha precisato Emy – . All’epoca Giaele era fidanzata con Bradford, ma frequentava Flavio e quello è proprio il suo aereo”.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

Grande Fratello Vip

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 05-10-2022


Francesco Totti e Noemi Bocchi, c’è chi mente: i conti non tornano sull’inizio della storia

Lutto nel mondo della moda: un malore improvviso l’ha portata via