Come gestire una caduta di stile o una gaffe con autoironia!

Le figuracce e le situazioni imbarazzanti possono essere all’ordine del giorno. Ma è possibile rialzarsi più forti di prima dopo una caduta di stile? Alessia dalla A alla Z ci spiegherà come fare!

chiudi

Caricamento Player...

A ognuno di noi, nel corso della sua vita, possono capitare situazioni particolari e difficili da gestire. Questo accade sul lavoro, tra colleghi, a casa o in compagnia di amici; insomma, ovunque siamo può capitarci di dover affrontare alcune situazioni complicate, e che se non siamo in grado di sdrammatizzare, possono crearci stress e ansia.

Ma come fare per evitare tutto questo e riuscire a uscire da ogni genere di inconveniente sempre a testa alta? La risposta è una sola: autoironia. Parola di Coach.

Come diventare una persona autoironica

Se fossimo in grado di affrontare la vita con maggiore autoironia, sviluppando la capacità di saper ridere di noi stessi e dei nostri errori, senza ombra di dubbio diventeremmo automaticamente in grado di gestire le situazioni difficili con maggiore abilità.

Certo, potrà sembrare facile a dirsi, ma siamo sinceri: siamo così abituati a ridere dei nostri atteggiamenti? Probabilmente no.

Eppure vedere il lato più comico di alcune situazioni che ci capitano susciterebbe immediatamente simpatia e divertimento in chi ci circonda. Perché saper ridere di se stessi non è altro che una dimostrazione di forte autostima, nonché di grande maturità: chi ride di sé è una persona che ha imparato a gestire e controllare una situazione imbarazzante, riuscendo addirittura a ribaltarne l’interpretazione. Solo allora una frase sbagliata può diventare una battuta, una gaffe può diventare un momento divertente, e così via.

Autoironia: sorridere agli errori per rialzarsi più forti

Prima di tutto, l’autoironia è terapeutica. Infatti, imparare a ridere di ciò che ci fa paura e dei nostri errori può diventare un modo per elaborare l’ansia e lo stress e per trasformarli il più possibile in energia positiva.

L’autoironia, inoltre, ci permette di giocare d’anticipo su situazioni che potrebbero rivelarsi spiacevoli e ci fornisce le chiavi per dominare il nostro ego e la capacità di saperlo mettere da parte quando serve.

Essere autoironici significa anche essere più leggeri, saper accettare i riconoscere i propri limiti, ma alla lunga può anche darci una grande sicurezza, e magari portarci anche ad essere meno goffi, impacciati o confusionari. Infatti, se siamo noi i primi a ridere di quelle situazioni che abbiamo deciso di raccontare con ironia, non proveremo più nessun fastidio quando gli altri rideranno di noi, e anzi, proveremo piacere ad aver suscitato una risata o un’emozione positiva. In definitiva, imparare a giocare su noi stessi ci farà apparire agli occhi degli altri delle persone migliori.

Gestire una caduta di stile con autoironia
Fonte foto: Alessandro Betassa

A parole sembra tutto facile. Ma allora perché per tantissime persone risulta impossibile? Insomma, come si fa a sviluppare una buona autoironia?

Il punto di partenza deve essere comprendere che quando siamo troppo duri con noi stessi e non ci concediamo il lusso di sbagliare, finiamo per colpevolizzarci per ogni cosa; e quando viene data troppa importanza al proprio ego si rischia di cadere nella falsa convinzione che ogni attenzione che ci circonda sia rivolta a noi.

Eccolo scovato, dunque, il problema: essere troppo concentrati ad apparire perfetti. E non riuscire a rialzarsi ogni qual volta cadiamo.

Come rialzarsi con ironia da una caduta di stile: la diretta su Donna Glamour

Se siete pronti a diventare persone autoironiche, consapevoli dei vostri limiti e dunque più sicure delle vostre capacità, allora seguite la diretta di venerdì 20 ottobre su Donna Glamour, dove in compagna della mia amica e collega Emma Travet racconteremo di come noi donne possiamo gestire le cadute di stile con classe.

Aneddoti, situazioni realmente accadute, tante chiacchiere e qualche e risata fra donne. Ci divertiremo e rideremo di noi stesse, raccontando situazioni che prima o poi potrebbero capitare a chiunque. Perché ridere di se stessi non è facile, ma in qualche modo bisogna pur cominciare!

Restate sintonizzati sulla pagina Facebook di Donna Glamour per la diretta di venerdì 20 ottobre. L’appuntamento, come sempre, è alle ore 17.00!

Fonte foto: Alessandro Betassa