Una colonna di fumo nero si innalza in seguito a un’esplosione all’impianto della Bayer, a Leverkusen. Le cause al momento sono ignote, ma la polizia invita la popolazione a non uscire di casa e chiudere le finestre.

Attimi di puro panico a Leverkusen, in Germania, per una forte esplosione proveniente dal parco chimico dove si trova lo stabilimento della Bayer. Ancora non ci sono notizie chiare e precise su cosa possa aver causato un’esplosione del genere, ma la protezione civile tedesca ha classificato l’evento come “altamente pericoloso“. Le autorità, infatti, hanno immediatamente invitato la popolazione a restare in casa chiudendo le finestre.
Nel frattempo, sui social media, sono stati diffusi diversi video che ritraggono una minacciosa colonna di fumo nero innalzarsi dallo stabilimento.

Secondo il sito del quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung, il fragore dell’esplosione è stato percepito anche a diversi chilometri di distanza. L’operatore del parco chimico di Leverkusen ha dichiarato che l’esplosione ha avuto luogo in un impianto di incenerimento di rifiuti pericolosi nel quartiere di Buerrig.


Omicidio Ilenia Fabbri: la figlia Arianna non difende più il padre

Tokyo 2020, meravigliose le ragazze della spada: è bronzo!