Il cinema ha più volte raccontato l’orrore della Shoah: ecco quali sono i film sull’Olocausto da vedere almeno una volta.

La Shoah è una delle pagine nere della storia dell’umanità: quel che accadde nei campi di concentramento nazisti fu un orrore che, si spera, possa non ricapitare più. Tenere vivo il ricordo di quanto accaduto è importante e anche il cinema ha aiutato in questo, con una serie di film (in alcuni casi veri e propri capolavori) che raccontano quello che accadeva nei lager nazisti: ecco allora quali sono i film sulla Shoah da vedere almeno una volta.

I film sull’Olocausto da vedere

In questa lista di pellicole non può mancare La vita è bella, film diretto e interpretato da Roberto Benigni che nel 1999 ha vinto anche il Premio Oscar per il Miglior Film Straniero (in totale si è aggiudicato tre Oscar).

I protagonisti sono Guido Orefici, un italiano di origine ebraica, e suo figlio Giosué, che vengono deportati in un campo di concentramento: qui Guido cercherà di nascondere in ogni modo l’orrore al proprio figlio.

Altro capolavoro è Schindler’s List. Diretto da Steven Spielberg, racconta la vera storia di Oskar Schindler imprenditore tedesco che ha salvato la vita a più di 1.000 ebrei.

Schindler's List
Fonte foto: https://www.facebook.com/SchindlersListMovie/

Tra i film sui campi di concentramento più commoventi, c’è sicuramente Il bambino con il pigiama a righe, che racconta la drammatica storia d’amicia tra due bambini di otto anni: Bruno, il figlio di un ufficiale nazista che vive al di fuori del lager che il padre gestisce, e Shmuel, un suo coetaneo ebreo internato nel campo.

Un altro film sull’Olocausto degli ebrei da vedere è Il pianista di Roman Polanski. La pellicola racconta la storia del pianista Wladyslaw Szpilman, che è riuscito a evitare la deportazione e a sopravvivere nascosto nel ghetto di Varsavia.

Non va poi dimenticato La scelta di Sophie: quello diretto da Alan J. Pakula, con protagonisti Meryl Streep, Kevin Kline e Peter MacNicol è uno dei migliori film su Auschwitz, o meglio, che racconta ciò che il lager nazista ha lasciato ai sopravvissuti.

Chiudiamo questa carrellata di opere con Il diario di Anna Frank. Nel 1959 il regista George Stevens ha adattato il celebre diario per il grande schermo: tra vari i film sugli ebrei e su quello che hanno passato con il nazismo, questo racconto reale scritto da una ragazzina è tra le testimonianze più commoventi.

Fonte foto: https://www.facebook.com/SchindlersListMovie/

TAG:
cinema

ultimo aggiornamento: 13-01-2021


WandaVision: tutto quello che c’è da sapere sulla serie TV Marvel

Made in Italy: la serie TV che racconta la nascita della moda prêt-à-porter italiana