Non sai cosa regalare per la festa della mamma? Inizia con una dedica speciale: ecco 5 canzoni per la donna più importante della tua vita.

La festa della mamma è un giorno davvero speciale pensato per ricordare la persona più importante della tua vita, colei che ti ha messo al mondo. Perché ricorda: di madre ce n’è una sola e si è figli per sempre.

Ecco cinque canzoni italiane e inglesi evergreen che hanno fatto la storia della musica italiana ed internazionale per ricordare a tua madre che è speciale.

Canzoni per la festa della mamma italiane e inglesi: 5 testi da dedicare

Un classico intramontabile tra le canzoni per la festa della mamma da dedicare è sicuramente Viva La Mamma di Edoardo Bennato. Chi non l’ha mai sentita? Dal ritmo coinvolgente e un po’ rock, questo pezzo è entrato negli annali, con quel ritornello che tutti hanno cantato almeno una volta nella loro vita. “Viva la mamma, affezionata a quella gonna un po’ lunga…

Mother dei Pink Floyd è invece una vera e propria pietra miliare della musica internazionale: un dialogo onesto e sincero tra un figlio che, nonostante abbia acquisito una fama straordinaria, si rivolge alla madre per chiedere aiuto, supporto e consiglio per scacciare via le sue paure. Questa canzone ci insegna come, soprattutto se la mamma è venuta a mancare e non c’è più. rimane lo stesso il nostro punto di riferimento. Per sempre.

Tornando in Italia, è impossibile non citare PadreMadre di Cesare Cremonini: un testo che mette a nudo la propria anima, nonostante la sua anima più puramente rock, che il cantautore bolognese ha confessato essere il brano più intimo che abbia mai scritto. Questo pezzo è sicuramente adatto per tutte quelle persone che, come lui, hanno i genitori da tempo separati o divorziati…e non sono mai stati molto bravi, a parole, ad esprimere i propri sentimenti.

Se siete degli amanti del cantautorato indie, sicuramente E Yo Mamma di Coez fa al caso vostro. Una vera e propria canzone d’amore per la donna che lo ha cresciuta da sola, non potendo contare sull’aiuto paterno. Un brano forte, ma allo stesso tempo intimo nella sua produzione semplice e diretta, nella quale la voce di Silvano così graffiata si abbina benissimo, per contrasto, ad una base scarna che lascia tantissimo spazio all’immaginazione.

Per tutti coloro che invece sono alla ricerca di una piccola “chicca” del cantautorato italiano più “storico”, sicuramente Portami A Ballare di Luca Barbarossa è perfetto. Presentata in gara al Festival di Sanremo 1992, questo brano parla di un vero e proprio ballo, immaginario o reale poco importa, tra il figlio e la madre, la cui bellezza ricorda moltissimo l’idea stessa dell’amore, quello incondizionato che solo lei è in grado di donare.

La quarantena fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/bambino-bambino-con-la-mamma-165067/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Festa della Mamma

ultimo aggiornamento: 26-04-2020


Jessica Jones: tutto quello che c’è da sapere sulla serie TV con la supereroina Marvel

Il Commissario Montalbano – Il giro di boa: tutto quello che c’è da sapere sul film