Farmaci contro tosse e raffreddore: controindicazioni per i bambini

5 errori da evitare in palestra

Tosse e raffreddore nei bambini: quali sono i rimedi per curare i malanni stagionali e come si può cercare di prevenirli.

Con l’arrivo dell’autunno e dei primi freddi è facilissimo incorrere in tosse e raffreddore, che per i più piccoli rappresentano il più delle volte notti insonni e riposo forzato dalla scuola.

Esiste un grosso interrogativo per tutti quei genitori che ci tengono a non essere inesorabilmente contagiati e costretti a giostrarsi col lavoro per prendersi cura dei propri piccoli.

I farmaci contro tosse e raffreddore

Quando si tratta di bambini al di sotto dei 6 anni è importantissimo confrontarsi sempre con il pediatra. I bugiardini dei farmaci vanno letti con attenzione e bisogna rispettare dosaggio e modalità di assunzione.

Paracetamolo e ibuprofene sono farmaci considerati efficaci per alleviare i sintomi influenzali e decongestionare naso e gola. Dal 2007 l’uso dei farmaci ad azione decongestionante è stato vietato ai bambini con età inferiore ai 12 anni per i possibili effetti collaterali del sistema nervoso centrale, seppure riscontrati con scarsa frequenza.

Tosse e raffreddore sono tipici malanni da raffreddamento, per cui non esistono farmaci. Il più delle volte il malanno passa da solo dopo qualche giorno, periodo in cui il bambino dovrà essere ovviamente tenuto a riguardo, lontano da correnti d’aria, e seguito secondo le cure che il pediatra avrà prescritto per alleviare i sintomi.

tosse e raffreddore nel bambino
Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/433049320390726629/

Prevenzione e rimedi naturali

Prevenire le infezioni insegnando al bambino ad occuparsi del proprio igiene, lavandosi spesso le mani e curandosi di starnutire in un fazzolettino di carta, possono essere già degli accorgimenti molto utili per prevenire il rischio di infezioni delle vie aeree.

Tra i rimedi naturali quello che per eccellenza spicca per efficacia e benessere è il miele. Non è solo un rimedio della nonna: un cucchiaino di miele nel latte prima di andare a dormire aiuta a calmare la tosse e sciogliere il raffreddore.

Il miele viene considerato da numerosi test clinici uno dei più potenti antibatterici e antinfiammatori naturali al mondo, ed è consigliabile anche per prevenire i malanni stagionali grazie alla presenza di vitamina C.

Anche i lavaggi nasali con soluzione fisiologica può lenire molto i sintomi del bambino, che durante tutto il percorso della malattia dovrà essere accudito lontano dall’esposizione alle correnti d’aria e ben idratato.

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/433049320390726629/

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 08-11-2017

Alice Antonucci

X