Cos’è il farmaco Exo-Cd24, il medicinale sviluppato in Israele che sarebbe in grado di sconfiggere il Covid definitivamente in pochi giorni.

C’è una notizia in arrivo in questi giorni da Israele che potrebbe avere una portata rivoluzioniaria nella lotta al Covid-19. Sarebbe in arrivo a brevissimo un farmaco in grado di sconfiggere il Coronavirus. Si chiama Exo-Cd24 ed è stato sviluppato dai ricercatori del Sourasky Medical Center di Tel Aviv. La sua efficacia sarebbe straordinaria: secondo lo studio clinico condotto dallo staff, su 30 casi di contagiati Covid di diversa gravità, ben 29 avrebbero registrato un miglioramento significativo in soli due giorni, mentre per il trentesimo la ripresa sarebbe solo stata più lenta.

Cos’è il farmaco Exo-Cd24 e come agisce contro il virus

Sviluppato dal professor Nadir Arber, il farmaco in questione sarebbe in grado di combattere la tempesta di citochine, ovvero la sindrome infiammatoria che colpisce i polmoni nel 5-7% dei casi di Covid-19. Somministrato per inalazione una volta al giorno, per 5 giorni, Exo-Cd24 ha dimostrato di essere in grado di agire nel 96,6% dei casi.

coronavirus
coronavirus

La cosa più importante è che questo tipo di farmaco può essere prodotto in modo rapido e a un costo basso, e non comporterebbe effetti collaterali. In altre parole, la sua portata sarebbe ancora più rivoluzionaria del vaccino. Spiega Arber: “Anche se i vaccini svolgono la loro funzione, e anche se non vengono prodotte nuove mutazioni, in un modo o nell’altro il Covid rimarrà con noi. Per questo abbiamo sviluppato un farmaco unico“. Adesso si attendono ulteriori test, ma se le cose dovessero continuare così non è impossibile immaginare il suo arrivo nel resto del mondo nel giro di poche settimane.

Farmaco contro il Covid: come funziona Allocetra

La scoperta dell’efficacia di Exo-Cd24 arriva a pochi giorni dalla notizia dei grandi risultati ottenuti da un altro farmaco sperimentale, Allocetra. Già a ottobre alcuni medici di Gerusalemme avevano dato la notizia di cinque pazienti in terapia intensiva guariti dal Covid dopo il trattamento con questo farmaco e nelle scorse settimane i test sono andati avanti, portando a nuovi risultati positivi.

Basato sulla ricerca del dottor Dror Mevorach, questo farmaco funziona, diversamente dal precedente, ripristinando l’equilibrio del sistema immunitario. Dopo la Fase II e I di test, i risultati della ricerca su Allocetra sono importanti: complessivamente, 19 dei 21 pazienti che hanno partecipato allo studio sono guariti dopo una media di 5-6 giorni.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 10-02-2021


I fratelli Reuben comprano il Baglioni Hotel Luna di Venezia

Riaprono le piste da sci: ecco le regole imposte dal Cts