Dormire anche dopo il suono della sveglia? E’ sintomo di intelligenza

Quante volte vi sarà capitato di riaddormentarvi dopo il suono della sveglia? Senza dubbio lo fate per sonno, ma anche per intelligenza

chiudi

Caricamento Player...

La sveglia suona, la spegnete e tornate a letto, riaddormentandovi! Troppo sonno? No, solo molto intelligenti!

Avete capito bene: recentemente questo atteggiamento non è stato giudicato come pigrizia e poca voglia di alzarsi dal letto, bensì come sintomo di intelligenza.

Lo studio

Al riguardo sono stati effettuati due diversi e scrupolosi studi in Gran Bretagna, i quali hanno confermato che chi corre a riaddormentarsi dopo aver staccato la sveglia dimostra di essere non solo più intelligente, ma anche felice e creativo, rispetto a coloro che si alzano dal letto con estrema facilità ogni mattina.

Le ricercatrici Satoshi Kanazawa e Kaja Perina hanno anche spiegato che ad oggi gli essere umani tendono a seguire le abitudini tramandate dal passato, cioé andare a dormire e svegliarsi presto, seguendo la luce del sole.

Donna sonno
https://it.pinterest.com/pin/244320348515727346/

Tutto ciò è stato riportato in una relazione che spiega:

“Gli orari a cui siamo per forza sottoposti oggi sono totalmente diversi da quelli di secoli e millenni fa, ma il nostro corpo, con l’evoluzione, non si è ancora adattato. Chi ha resistenze maggiori a questo adattamento tende a seguire il proprio organismo ed è più intelligente, creativo e indipendente”.

 

 

Un altro studio, invece, condotto dall’università di Southampton, ha evidenziato che coloro che non vanno a dormire prima delle 23.00 e non si svegliano prima delle 8.00 si ritrovano ad avere uno stile di vita e uno stipendio migliori di chi invece vada a letto prima. In pratica, sono più felici.

Voi come reagite al suono della sveglia?

Non dimentichiamo che la donna deve dormire più ore di dell’uomo ed è la scienza a dimostrarlo ancora una volta.

Il cervello di una donna lavora più di quello di un uomo e di conseguenza necessita di più ore di sonno per riposare. L’ennesima conferma arriva da un recente studio che delinea l’immagine di una donna “multitasking”.