Tra i tanti social esistenti, mancava quello dedicato alla musica. Da questo bisogno è nato DIG, il social che si propone di mettere in connessione persone anche fisicamente distanti ma unite da una canzone o da un artista in particolare.
L’idea, tutta italiana, è nata dalla mente di Ranieri Cipriani Foresio che ha preso spunto dalla curiosità provata riguardo il tipo di musica che possono ascoltare gli altri. Una curiosità nata quando andando in giro in bicicletta gli capitava di vedere tante persone intente ad ascoltare musica senza riuscire a sapere cosa stessero effettivamente ascoltando.
Un’idea che ha portato alla nascita di un’App innovativa e che fin dal primo giorno ha riscosso un discreto successo.

DIG: di cosa si tratta e come funziona il social della musica

A onor del vero il social è nato nel corso del 2021. Nel giro di poco è andato però diffondendosi sempre di più fino ad attirare l’attenzione mediatica.

ragazza ascolta musica
ragazza ascolta musica

DIG è infatti un’applicazione che punta a cambiare il modo di vivere i social.
Il suo intento è infatti quello di condividere attraverso l’abbonamento a Spotify e le sue playlist, ciò che si ama e di entrare in contatto (se lo si vuole) con persone che hanno gli stessi gusti o che condividono almeno un brano particolare.

Allo stesso tempo attraverso alcune funzioni all’interno dell’app è possibile scoprire brani nuovi e mai ascoltati prima ma che, proprio in virtù dei gusti in comune, possono essere di gradimento per l’utente.

Significato del nome

Il termine DIG significa letteralmente scavare. In gergo musicale, però, le cose cambiano tanto da indicare una ricerca approfondita di nuovi tipi di musica.

Allo stesso tempo, DIG è anche l’acronimo di tre delle funzioni primarie del social che sono Discover, Interact e Grow, ovvero scoperta, interazione e doppia crescita. Quest’ultima voce intende infatti la possibilità offerta dal social di scoprire musica nuova e di fare al contempo nuove amicizie.

L’app è disponibile sia per Android che per iOS. Di recente, inoltre, sul sito è stato implementato anche uno shop con merchandising personalizzato e sempre inerente alla musica e dal qaule si possono acquistare magliette personalizzate ed altri gadgets.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 17-03-2022


Vaccino Covid, l’annuncio di Pfizer: la quarta dose sarà necessaria

Da Rossgram a RuTube, le alternative social in Russia