Non tutti conoscono la differenza tra dietologi e nutrizionisti. Scopriamo qual è e perché è importante saperli distinguere per fare la scelta giusta.

Quando si decide di intraprendere una dieta, conoscere la differenza tra dietologi e nutrizionisti può essere molto importante al fine di rivolgersi al professionista più adatto alle proprie esigenze. Riguardo ad entrambe le figure ci sono infatti delle informazioni che è molto utile conoscere. Scpriamo quali sono le più importanti.

Qual è la differenza tra dietologo e nutrizionista, dal percorso di studi alle conoscenze

Quando si è indecisi tra dietologo o nutrizionista, un buon modo per facilitare la scelta può essere quello di indagare più a fondo al fine di comprendere meglio le due figure.

dietologa
dietologa

Il dietologo, ad esempio, è un medico che dopo gli anni di medicina prende la specializzazione in scienze dell’alimentazione. Ciò gli consente di stilare delle diete ma anche di fare diagnosi riguardo patologie o possibili disturbi di tipo alimentare. Può inoltre prescrivere anche dei farmaci.

Il biologo nutrizionista, invece, ha una laurea quinquennale dopo la quale può iscriversi all’albo de biologi, diventando nutrizionista. La sua particolarità è quella di conoscere tutte le proprietà biochimiche degli alimenti. E ciò gli consente di stilare diete adatte a far rientrare carenze alimentari o a dare il giusto sostegno all’organismo. A differenza del dietologo, però, non può fare diagnosi e non può prescrivere farmaci.

Dietista o dietologo? Chiariamo il dubbio su queste due categorie

Ora che abbiamo compreso quali sono le competenze di nutrizniosta e dietologo è bene valutare anche una terza figura che è quella del dietista.
Sebbene i termini siano molto simili esiste infatti una sostanziale differenza tra dietista e dietologo.

A differenza del dietologo che come già detto è un medico, il dietista ha infatti una laurea triennale e se può segurire soggetti con patologie a cui somministrare diete ed eventuali integratori, non può fare diagnosi né tantomeno prescrivere farmaci.

Riassumendo, quando ci si trova incerti sulla figura alla quale rivolgersi è importante ricordare che per avere una diagnosi o una prescrizione di farmaci (ad esempio in caso di diabete o di insulino resistenza), la figura più adatta può essere quella del dietologo.
Se, invece, si desidera mangiare in modo corretto o seguire una dieta che sia comprensiva di tutti gli alimenti indispensabili per vivere in piena salute, il biologo nutrizionista è la figura più adatta.

ultimo aggiornamento: 12-08-2021


Bonus terme di 200 euro: cos’è, a chi è rivolto e come richiederlo

Differenza tra psicologo e psichiatra: ecco cosa è importante sapere