Ma sono proprio la stessa cosa l’innamoramento e l’amore?Emozioni e sentimenti differenti che a volte si confondono: ecco quali sono le differenze.

Innamoramento e amore sono la stessa cosa? Per molte coppie è difficile capire se i due termini si fondono e possono essere usati indiscriminatamente. Anche nel nostro cuore la differenza non si coglie subito, ma con il passare del tempo la mente si rischiara e allora diventa palese: l’innamoramento capita, mentre l’amore si costruisce. Capiamo qual è la differenza tra questi due sentimenti.

Quando due cuori si incontrano scatta l’innamoramento: è la prima fase potente e che stordisce, poi arriva il momento di prendere una decisione. L’innamoramento passa e l’amore fa capolino, portandosi dietro la voglia di impegnarsi e di dividere la vita intera con un’altra persona. Ecco cosa cambia tra essere innamorati e amare!

Cosa significa innamoramento

“Il primo periodo dell’innamoramento è sempre il più bello, poiché a ogni incontro, ogni sguardo si porta a casa qualcosa di nuovo per rallegrarsi”, lo afferma Søren Kierkegaard, filosofo, teologo e scrittore danese. Quando ci si innamora avviene per caso, può essere il nostro vicino di casa, un nostro amico di sempre, o una persona mai vista prima e incontrata per caso.

Coppia
Coppia

Nell’innamoramento tutto è perfetto, non fate altro che pensare a lui e vi sembra quasi di non riuscire a respirare quando non siete assieme. Tutte queste sensazioni sono dovute a un complesso quanto perfetto cocktail chimico composto da dopamina, noradrenalina, feniletilamina e ossitocina (l’ormone dell’amore) che viene rilasciato da quando il nostro cervello capisce che siete innamorati. Le sensazioni che scaturiscono sono potenti, fra tutte c’è un eccitazione perenne che si trasforma in passione e vi lega l’un l’altro.

Cosa vuol dire essere innamorati?

Il corpo si abitua presto alle sensazioni che l’innamoramento porta dietro, quando l’effetto diventa meno impetuoso arriva il momento per ogni coppia di fare una scelta. Si può dire basta e andare alla ricerca di un’altra persona che possa accendere in voi le stesse emozioni potenti e avvolgenti, oppure costruire qualcosa di nuovo fatto di tranquillità e fiducia, un sentimento duraturo e con radici profonde che si chiama amore.

Amare non è guardarsi l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione, diceva invece lo scrittore francese de Il Piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupery. L’amore arriva quando la relazione diventa concreta e si disfa di quei fiocchi rosa che ne distorcevano la realtà, quando insieme si passano momenti idilliaci alternati da attimi bui e difficili. L’amore si sceglie ogni giorno e, a differenza dell’emozione dell’innamoramento, è un vero e proprio sentimento che, se trattato con cura, può durare davvero per sempre. Per amare bisogna avere il coraggio di impegnarsi, condividere, progettare insieme e avere sempre la pazienza di rincorrersi.

PX_Coppia innamorati
Fonte foto:https://pixabay.com/it/photos/coppia-amore-insieme-donna-giovane-498484/

Quando l’emozione diventa sentimento gli effetti del già citato cocktail chimico sono notevolmente diminuiti, ma si aggiunge un ingrediente: l’endorfina, una sostanza che infonde calma e intimità, molto meno potente dell’incendio di emozioni rilasciato dall’ossitocina, ma che induce anche molta più dipendenza.

La quarantena fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
amore innamorati

ultimo aggiornamento: 26-03-2020


Next: le location del film con Nicolas Cage

Ecco come passare alla nuova versione di Facebook da desktop: che cosa cambia?