Delia Duran e l’ex marito Marco Nerozzi erano stati processati di riciclaggio di denaro raccolto tramite sfruttamento della prostituzione, la modella è stata assolta.

Delia Duran è stata assolta dall’accusa di aver riciclato del denaro, dal giudice di primo grado. Il Tribunale Unico di San Marino ha decretato l’estraneità ai fatti della modella venezuelana, mentre l’ex marito Marco Nerozzi è stato condannato a 4 anni e 2 mesi.

Delia Duran assolta e l’ex condannato: i capi d’accusa

Nel 2017 Delia Duran e Marco Nerozzi, con il quale la modella è stata sposata per 8 anni, sono stati accusati di aver riciclato due milioni di euro. Questi soldi sono stati accumulati tramite sfruttamento della prostituzione e poi sono stati trasferiti tramite bonifici, contanti e assegni bancari. Come riporta Fan Page: “Il primo grado ha stabilito una pena pari a quattro anni e due mesi, 4.000 euro di multa, due anni di interdizione dai pubblici uffici oltre alla confisca del denaro posto sotto sequestro.”

I due si sono lasciati in malo modo e da Barbara D’Urso Delia Duran e Alex Belli avevano anche dichiarato di essere stati aggrediti di Marco Nerozzi in sede di divorzio. Lui ha negato dicendo di non aver mai toccato Delia e che l’attore fosse scappato a chiedere aiuto.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 22-12-2021


Biagio D’Anelli e Silvana Curcio si sono lasciati: ecco perchè

Dayane Mello fa chiarezza: “Nego non mi ha violentata”