Cristiano De André, tregua con Fabrizia: ma invece Francesca…

Sembra che sia stata raggiunta finalmente una tregua tra Cristiano De André e i suoi figli: l’unica a non essere in vacanza con loro è Francesca…

Alice e Fabrizia De André, come testimoniano alcuni scatti su Instagram, sono in vacanza nella casa di Cristiano De André in Sardegna. Sarebbe stata raggiunta quindi la pace tra il figlio di Faber e Fabrizia, nonostante lei avesse rinunciato a prendere parte al Grande Fratello proprio per via di una diffida da parte del genitore.

Lo stesso era avvenuto con Francesca De André, che però a quanto pare non avrebbe ancora risolto i suoi problemi con Cristiano. E’ stato lui stesso a scrivere in un post su Facebook: “È arrivata anche Alice! Aspetto Francesca quando vuole, per deporre le armi. Con Filippo ci vedremo ad agosto.”

È arrivata anche Alice! ❤️Aspetto Francesca quando vuole, per deporre le armi.Con Filippo ci vedremo ad agosto.@Alice De Andre, @Fabrizia De Andrè

Pubblicato da Cristiano De André su Venerdì 19 luglio 2019

Pace fatta tra Cristiano De André e le figlie

Fabrizia De André avrebbe raggiunto per prima il padre Cristiano nella sua casa in Sardegna dove finalmente il cantautore, messa da parte l’ascia di guerra con sua figlia, si sarebbe potuto godere un po’ di tempo in compagnia del nipotino Riccardo.

Alice De André – come ha annunciato suo padre a mezzo Facebook – li ha raggiunti, e ad agosto il figlio di Faber rivedrà anche il gemello di Francesca, Filippo. Grande assente resterebbe invece proprio Francesca che, stando alle sue ultime dichiarazioni nella casa del Grande Fratello, non sarebbe ancora pronta a perdonare il genitore.

Le dichiarazioni shock di Francesca

In passato sia Francesca De André che Fabrizia hanno accusato il padre di aver avuto atteggiamenti violenti nei loro confronti. In particolare Francesca dichiarò che suo padre avrebbe “traumatizzato” sua sorella Alice.

In merito alla vicenda ha preso parola anche la vedova di Fabrizio De André Dori Ghezzi, che alla rivista Sono aveva confidato i propri sentimenti in merito alla querelle familiare e in particolar modo a quella avvenuta tra Francesca e Cristiano:

“Facciano come meglio credono. Parlare di questa vicenda non serve molto, perché non cambierà le cose. Questa situazione non mi fa piacere, soprattutto perché Fabrizio non meritava una escalation familiare di questo tipo”, aveva detto la cantante.

La rettifica di Lo alla redazione di Donna Glamour

Riceviamo e pubblichiamo la rettifica di Lo, ex fidanzata di Cistiano De Andrè.

“In merito all’ articolo riguardante Cristiano e Francesca De Andre’ del 22 luglio 2019 in cui si e’ fatto riferimento a “tale” ex fidanzata, riferimento alla sottoscritta, specifico: vorrei non essere descritta semplicisticamente come “vittima” e “traumatizzata”, com’è stato fatto da tante testate. Cristiano è stato ed è anche tanto altro di cui non si è parlato affatto. Ci tengo innanzitutto a specificare che il mio desiderio è sempre stato vederlo in pace con se stesso, e spesso gli ho ripetuto che la sua àncora per il mondo erano i suoi figli, tutti. Non io, non un’altra donna, anche una sicuramente migliore di me sotto ogni aspetto. Ma i suoi figli.

Anche quando ci siamo allontanati ed ho conosciuto e stretto amicizia con Francesca, pur comprendendo la sua inquietudine e dolore (anch’io ho una triste storia alle spalle che in parte mi accumuna a lei), mi auspicavo un vero chiarimento tra tutte le parti, non in un’aula di tribunale e nemmeno in quella fallace imitazione della realtà in TV, ma nell’intimità di una casa, che rimane peraltro un sacrosanto diritto.
Francesca mi diceva che non aveva altri mezzi pratici per interagire, attirare l’attenzione del padre, e per un periodo le ho sinceramente creduto, dando così anch’io la mia testimonianza per mezzo televisivo dietro le sue richieste, nonostante io non volessi espormi per vari motivi. Credevo così facendo di aiutarla e nel contempo di esorcizzare le mie dolorose esperienze, ma Francesca è poi prontamente sparita. E da quello che so niente è migliorato sotto questo aspetto.
Io ho passato un periodo di disperazione, è vero, ma con l’aiuto di persone qualificate e l’appoggio impagabile di mia madre, Vittoria, e non ultimo il rifugio nella mia arte, sono riuscita a stare meglio.

La questione si è trascinata troppo a lungo, mi sento di definirla anche fortemente strumentalizzata per il mero “fattore audience”.
Io per prima non ho approvato quando ho avuto in anteprima la notizia che Francesca avrebbe partecipato al Grande Fratello, ed infatti, col suo comportamento spesso strafottente (che usa come una corazza verso il mondo esterno), ha aizzato sui social la gogna digitale contro di lei.
Ho riconosciuto le sue lacrime vere quando ha avuto la notizia di un presunto tradimento del suo ex fidanzato Giorgio, e mi sono chiesta fino a che punto possa spingersi il sadismo usato sapientemente facendo leva sulle fragilità di una persona in cambio di (seppur in grande numero) telespettatori.

Francesca è una ragazza intelligente, persino sensibile, ma il suo duro orgoglio per primo ed il fatto di non aver ancora trovato il suo posto nel mondo l’ha resa aspra e inaccessibile, riluttante a qualsiasi slancio verso di lei. Credo anche si stia fidando troppo di persone che in realtà la stanno avvelenando poco a poco, addolcendole il fiele per non renderglielo riconoscibile, e con queste persone ha, forse inconsapevolmente, sostituito la sua famiglia d’origine.

Ella non ha mai accettato che io potessi amare veramente suo padre, e anche questo denota una gelosia che solo una figlia strettamente legata al proprio genitore avverte, a riprova che dentro di lei il bisogno di essere amata da chi l’ha messa al mondo è ancora bruciante e presente, checché lei sostenga il contrario.

Cristiano sarà sempre il mio grande amore, quello impareggiabile, vero, che ha cambiato il corso degli eventi della mia vita. Nel bene e nel male, nel peccato e nella santità, in lui ho trovato tutto.
E questo mio cuore impazzito per lui, deve essere stato vista come una sorta di colpa, da molti.
Ma la realtà dei fatti è questa, così come è il percorso intricato e misterioso dell’Amore. Cantava proprio Fabrizio De Andrè ne “Il testamento di Tito”, ‘Nella pietà che non cede al rancore, madre, ho imparato l’amore’.
Anche per questo spero che Francesca, magari ora che ha accanto un uomo che sembrerebbe farla sorridere di cuore, riesca a superare la barriera seppur altissima che ha costruito tra lei ed il padre, ed in generale con tutta la famiglia o quasi; sono sicura che Cristiano sarebbe pronto a riaccoglierla a braccia e cuore aperti se solo lei volesse.

L’amore di una famiglia le è distante solo un sorso di fitto orgoglio.
Francesca ha il privilegio di poter ancora abbracciare suo padre; io no, ad esempio, dacché il mio amatissimo padre si è seriamente ammalato, e posso assicurare che la sensazione di improvvisa privazione che si prova è paragonabile al perdere un braccio, una gamba. Una parte consistente di sé.
Come può Francesca camminare sulla sua strada, qualunque essa sia, così “auto-mutilata”?

Io conosco e ricordo bene gli occhi di Cristiano, ogni qual volta in cui parlava dei suoi figli, persino quando credeva che l’avessero abbandonato a se stesso. Conosco quella luce, e conosco quell’amore così vero, così umano, puro. Così…Cristiano De Andrè, semplicemente, il suo io più vero e profondo e sconosciuto ai più. In me, Francesca troverà sempre un’amica ed un rifugio, qualora lo volesse, e non le auguro che il meglio per la sua vita. Come ripetevo sovente a Cristiano: ‘Sono i tuoi figli la tua opera meglio riuscita’…”.

ultimo aggiornamento: 22-07-2019

X