Circolano voci di crisi sulla coppia dei Savoia. In una recente intervista la principessa Clotilde ha dato la sua versione dei fatti.

Emanuele Filiberto e Clotilde Corau a fine mese dovrebbero festeggiare il diciottesimo anniversario di matrimonio, ma da tempo circolano voci di crisi sulla nobile coppia. Nel 2003 i due avevano celebrato un matrimonio da favola nella basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri secondo la tradizione dei Savoia.

 Oggi, dopo quasi vent’anni e due figlie in mezzo, la coppia sembra mostrare alcuni segni di cedimento. Ma in un’intervista rilasciata al settimanale Oggi Clotilde Corau smentisce le voci che parlano di divorzio:

“Abbiamo due figlie stupende e siamo una famiglia. Aiutarle a costruire un futuro è importantissimo per noi due. La vita non è una favola, ma una lotta”. 

“L’amore in fondo è un continuo costruire attraverso un dialogo aperto. Chi come noi vive la realtà lo sa molto bene,” sottolinea con saggezza e compostezza nobiliare Clotilde Corau.

La love story tra i due, contrastata dalle famiglie, aveva fatto sognare tutta Italia. Emanuele Filiberto e Clotilde sembravano dei moderni Romeo e Giulietta: le due famiglie sono molto diverse e Clotilde, attrice e non di sangue blu, non è ben vista dai Savoia.

Ma l’amore ha trionfato su tutto. E in tanti ricorderanno ancora le parole di Emanuele Filiberto in difesa della futura moglie: “Non ha sangue blu, ma la sua anima è nobile. Questo è il titolo più bello che possa indossare.” All’epoca entrambe le famiglie dovettero capitolare dinnanzi a tanta assoluta dedizione, e ci auguriamo che questo folle amore del principe per una ragazza comune continui per molti anni ancora.

ultimo aggiornamento: 08-09-2021


Anche la ex Valentina Nulli commenta la presenza di Tommaso Eletti al GFVip

Jennifer Lawrence è incinta del primo figlio