Dal Green Pass al Plf: tutti i documenti necessari per i viaggi all’estero con finalità turistiche dall’Italia, paese per paese.

Non è un’estate normale quella 2021. Nonostante la campagna vaccinale abbia reso meno grave la situazione pandemica in tutto il mondo, le varianti stanno rendendo necessarie nuove regole stringenti per rendere i viaggi all’estero più sicuri. Norme che non riguardano ugualmente tutti i paesi, e che possono cambiare a seconda della destinazione. Ma quali sono le norme e i documenti necessari legati al Covid per i viaggi all’estero se si parte dall’Italia? Scopriamole insieme facendo un focus sulle differenti mete turistiche.

Covid, viaggi all’estero: quali documenti servono in Europa

Anche per muoversi all’interno dei paesi dell’Unione europea bisogna informarsi sulle regole, che possono variare anche in maniera netta. Per raggiungere la Grecia è necessario, oltre al Green Pass, la compilazione del Passenger Locator Form, come avviene per gli ingressi in Italia. Si tratta di un modulo obbligatorio, senza il quale è impossibile salire sul nostro aereo.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Green Pass digitale con codice QR
Green Pass digitale con codice QR

In Spagna esistono alcune differenze, ma leggere, tra i mezzi con cui si accede al paese, se con una nave, con un autobus, con mezzi privati o in aereo. Quel che è certo è che prima di muoversi a nche in questo caso bisogna compilare un Formulario di salute pubblica disponibile online o con un’app del ministero della salute. Solo dopo la compilazione ci verrà fornito un QR necessario per poter entrare nel territorio spagnolo.

Situazione analoga in Portogallo, dove è necessario il Plf digitale. In Francia si può entrare invece solo con vaccinazione completa avvenuta con Moderna, AstraZeneca o Pfizer almeno due settimane prima del viaggio (diventano quattro settimane nel caso di Johnson & Johnson). In alternativa si può eseguire un tampone entro 72 ore dall’arrivo.

Vaccino Covid-19
Vaccino Covid-19

Regole stringenti anche a Malta, molto simili a quelle già viste per la Francia, ma senza differenze tra i vaccini. Cambia invece la situazione nei paesi del nord. Ad esempio in Islanda è neccessaria una registrazione obbligatoria tre giorni prima della parrtenza attraverso un modulo disponibile online, mentre in Finlandia è richiesto un certificato di guarigione o di vaccinazione. In alternativa, anche con tampone negativo, bisognerà sottoporsi a ulteriori verifiche nei primi 3-5 giorni di permanenza, con obbligo di osservare un autoisolamento.

Più in generale, comunque, dall’Italia secondo l’attuale quadro normativo sono liberamente consentiti gli spostamenti verso gli Stati membri dell’Unione europea, gli Stati parte dell’accordo Schengen, il Regno Unito con tutti i territori annessi, Andorra e il Principato di Monaco, facendo attenzione alle regole previste nei singoli paesi, che come abbiamo visto possono essere differenti. E negli altri Stati?

Covid: viaggiare all’estero al di fuori dell’Unione europea e in altri continenti

Resta possibile muoversi, con le dovute cautele e seguendo il quadro normativo italiano e del paese di destinazione, verso Israele, Ruanda, Repubblica di Corea, Giappone, Singapore, Thailandia, Canada, Stati Uniti d’America, Australia e Nuova Zelanda. In questo caso il viaggio può essere giustificato anche da finalità turistiche.

Viaggi aerei con il passaporto vaccinale
Viaggi aerei con il passaporto vaccinale

Attualmente non è permesso muoversi liberamente, per i cittadini italiani, verso Albania, Bosnia Erzegovina, Serbia, Montenegro, Macedonia del Nord, Kosovo, Moldavia, Bielorussia, Ucraina e Russia, per quanto riguarda l’Europa, e in tutti gli altri paesi del mondo fin qui non citati per gli altri continenti. Sarà consentito raggiungere questi paesi solo se mossi da comprovati motivi di studio, lavoro, salute, estrema necessità. Non sono ammessi viaggi di natura turistica o familiare, salvo nuove indicazioni ministeriali. Per ogni informazione è comunque possibile consultare gli aggiornamenti sempre disponibili sul sito viaggiaresicuri.it.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 20-07-2021


Ford lancia il profumo alla benzina dedicato ai nostalgici

Auguri per i 50 anni di matrimonio: le frasi più belle