Si tratta di un’espressione usata molto sulle chat e sui social network, ma il suo significato può essere sfuggente. Ecco cosa significa RAWR!

Le emoticon e certi acronimi ormai si vedono spesso nelle chat e sui social network. Alcuni di questi, però, non per tutti sono facilmente capibili, perché hanno un significato che non è intuibile a un primo sguardo o lettura. RAWR ad esempio si usava agli albori dei cellulari e degli SMS, ma è tornata in voga anche dopo con l’avvento degli smartphone e delle app di messaggistica. Ma che cosa significa e qual è la sua origine? Ecco tutto quello che c’è da sapere, con anche alcuni esempi.

  • Origine: dal mondo della messaggistica digitale e dai social network.
  • Quando si usa: per dare l’idea a qualcun altro di essere arrabbiato o offeso anche se in verità non lo è e sa di non esserlo.
  • Lingua: dal gergo delle chat, parola onomatopeica.
  • Diffusione: globale.

Il significato e l’origine di RAWR

La parole onomatopeiche si usano spesso quando ci si scambia messaggi sul cellulare o nelle chat online in generale. “miao” e “prrr” sono alcuni esempi di queste. Vale però la stessa cosa di RAWR, che a differenza di LOL non è un acronimo bensì una parola che simula il grugnito di un dinosauro.

Rawr
Rawr

Avete capito bene, infatti si tratta del verso di un dinosauro il “rawr”, però non di un dinosauro grande e cattivo bensì di uno tenero, carino e amorevole. Infatti il significato di questa espressione è di dare l’idea di essere arrabbiati o offesi nei confronti di una persona, magari che ci ha fatto un torto, anche se in realtà non lo si è e si sa di non esserlo. Con RAWR è come ti dire nella lingua dei dinosauri (chiaramente fittizia e inventata) “ti amo“.

L’origine è legata allo scambio di messaggi SMS che si utilizzava prima dell’avvento degli smartphone. In quel periodo le faccine e le emoticon non erano ancora disponibili, quindi si usavamo espressione testuali come queste per dare l’idea di qualcosa che non era esprimibile a parole.

Esempi d’uso

Per fare alcuni esempi, è bene dire che era anche nata un’app di messaggistica, denominata Rawr Messenger, in cui per comunicare il sistema trasformava quello che si scriveva in emoji o animazioni. Un esempio più unico che raro.

Ecco un altro esempio di frase che si possono trovare sul web:

ultimo aggiornamento: 26-07-2021


Olimpiadi Tokyo 2020: perché la Russia è senza bandiera e gareggia sotto la sigla ROC?

Quanti tipi di lampadine esistono? Scopriamo le più importanti