Un fictosessuale è una persona che rifiuta relazioni con persone reali e quindi decide di legarsi a personaggi di fantasia.

Il termine fictosessuale si utilizza per identificare l’attrazione sessuale nei confronti di personaggi non reali. Si tratta di un fenomeno sempre più diffuso in tutto il mondo e soprattutto nei paesi dell’Asia. Sempre di più sono infatti coloro che decidono di legarsi sentimentalmente e sposarsi con avatar, ologrammi e personaggi di fantasia.

Questa moda è molto preoccupante in quanto dimostra come a volte l’avanzamento tecnologico vada a braccetto con la perdita di rapporti umani. La fictosessualità si ha infatti quando le persone non riescono più a comprendere la differenza tra realtà e fantasia. Rifugiarsi in un mondo non reale invece di cercare l’amore nella vita vera è quindi un fenomeno ormai non più così raro.

  • Origini: deriva dal termine inglese fictosexuality.
  • Quando si usa: si utilizza per definire una persone attratta sessualmente da personaggi di fantasia.
  • Lingua: italiana.
  • Diffusione: in Italia, all’estero si utilizza il termine “fictosexuality”.

Il significato di fictosessuale

Smartphone rete
Smartphone rete

La fictosessualità è stata definita in maniera molto precisa dalla ricercatrice dell’Università di Jyväskylä in Finlandia Tanja Välisalo. L’esperta, coautrice dello studio Fictosexuality, fictoromance, and fictophilia, ha offerto infatti una definizione di questo termine. Nello studio si legge che questo tipo di sessualità è “attrazione sessuale verso personaggi di fantasia”.

Quando si parla di una persona fictosessuale si intende chi ha una perversione nella capacità di distinguere sentimenti per esseri umani e personaggi non reali. Tale tipo di sessualità sta dilagando soprattutto in Giappone: qui ci sono migliaia di individui che sposano personaggi di fantasia.

In ordine di tempo, ha fatto scalpore la decisione di Akihiko Kondo di sposare un ologramma. L’uomo è infatti convolato a nozze con Hatsune Miku, una cantante pop disegnata in stile manga, molto famosa in Giappone. Questo matrimonio non è stato accettato dai familiari e dai colleghi dell’uomo che, per questo, non hanno partecipato all’evento.

Esempi d’uso

Ecco di alcuni esempi d’uso in casi pratici che aiutano a capire meglio il significato del termine:

Una persona fictosessuale può essere etero oppure omosessuale”.

Un gamer può diventare fictosessuale nel caso in cui inizi a provare sentimenti per gli avatar digitali”.

Akihiko Kondo si è definito fictosessuale dopo aver sposato un ologramma”.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 10-05-2022


Eurovision 2022: qual è il premio per il vincitore?

Andy Warhol, la sua Marilyn Monroe venduta ad una cifra record: battuto Picasso