Creepypasta è un particolare concetto nato su Internet che deriva dall’unione di due parole. Ecco cos’è e il significato.

Nello sfaccettato mondo di Internet capita l’inimmaginabile, come ad esempio creare dei brevi racconti horror per scioccare e terrorizzare gli utenti. Questo fenomeno particolare viene chiamato creepypasta. E qui ci si potrebbe chiedere come mai si usa questo termine? La risposta è da ricercare nei copia incolla che vengono immessi sul web, o nelle chat su Whatsapp, o in passato via sms. Sono le cosiddette “catene” di messaggi che tutti hanno ricevuto da un amico o da qualcuno conosciuto sul web. Scopriamo nel dettaglio il significato di questa particolare variante del copypasta, il creepypasta.

  • Origine: dal mondo di Internet e delle chat.
  • Quando si usa: per indicare un fenomeno sul web di “catene” a tema horror.
  • Lingua: dall’inglese, neologismo italiano.
  • Diffusione: Italia.

Il significato e l’origine di creepypasta

Creepypasta deriva dall’inglese copypaste, che significa letteralmente copia incolla. Questa variante è formata dalla parola “creepy“, che significa pauroso o inquietante, e da “paste” che significa incolla. La variante “pasta” è l’italianizzazione dell’inglese “paste”. Infatti si tratta di un termine in gergo che riprende un neologismo inglese.

ragazza paura
ragazza paura

I creepypasta sono delle catene di brevi racconti horror, che puntano a spaventare e far rimanere sotto shock gli utenti. La versione base del fenomeno è il copypasta, ovvero una catena che punta a essere condivisa sulla rete ma senza i contenuti dell’orrore.

L’origine risale nel 2006 quando è stata usata per la prima volta su 4chan.

Esempi di creepypasta

Per fare qualche esempio, i creepypasta più famosi sono quelli che riprendono le leggende metropolitane, con l’aggiunta di contenuti visuali anche fotoritoccati.

Uno di questi è nel 2014, con l’accoltellamento del cosiddetto “Slender Man” in cui due ragazze di dodici anni hanno accoltellato una loro coetanea, spacciandosi per il fantomatico Slender Man.

Un altro creepypasta più antico è quello che si vede nel film giapponese Ring, dove una cassetta maledetta se vista passava una maledizione che portava alla morte.

Sconti a partire dal 25% - Amazon.it

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 04-07-2022


Meno acquisti, più affitti: sta nascendo la “renting economy”?

Come guadagnare con NFT: consigli per monetizzare con i Non Fungible Token