Ci si può dedicare alla corsa in gravidanza e quali regole bisognerà rispettare? Vediamo cosa c’è da sapere trimestre per trimestre.

Praticare jogging e corsa in gravidanza è tra le attività sportive consentite o sarebbe meglio evitare a causa di possibili controindicazioni? Partiamo dalla premessa che lo sport, e anche la corsa, nel periodo della gestazione non sono un piacere a cui si deve necessariamente rinunciare. Tuttavia, è bene sottolineare già fin da ora che ci sono delle valutazioni da fare in base sia allo stato fisico che alle abitudini stesse che si avevano prima della gravidanza. Vediamo di fare un po’ di chiarezza per capire come comportarci in un periodo così delicato.

Correre in gravidanza: sì o no?

È possibile correre o fare jogging in gravidanza in tranquillità? Per rispondere a questa domanda dobbiamo prendere in esame due situazioni differenti. Nel caso in cui si era abituate già a correre con una certa regolarità prima della gravidanza, in linea generale si potrà continuare a farlo.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

Corsa in gravidanza
Corsa in gravidanza

Naturalmente occorrerà seguire le indicazioni del medico che in assenza di rischi specifici potrà ritenere appropriato continuare con questa attività rispettando però alcune regole: evitare gli eccessi, sia come sforzi fisici che come calore e stress eccessivo. Se, invece, non si svolgeva jogging regolarmente prima della gravidanza, non è consigliabile iniziare proprio in questa situazione. Vediamo quali accortezze particolari seguire di trimestre in trimestre.

Corsa in gravidanza nei diversi trimestri

Nel primo trimestre, oltre a seguire sempre le indicazioni del proprio medico, sarà importante evitare gli sforzi eccessivi. Evitate di dedicarvi alla corsa nelle ore più calde della giornata o se l’umidità è eccessiva, in modo da evitare che il corpo si riscaldi eccessivamente. Puntare su un ritmo più lento ed evitare di sforzarvi troppo è una regola valida per qualsiasi trimestre.

In particolare nell’ultimo trimestre correre potrà diventare più faticoso proprio per via del peso che sarà aumentato. In questo periodo, quindi, se proprio non volete rinunciare del tutto al vostro appuntamento quotidiano potrete trasformare il momento della corsa in una passeggiata in modo da mantenere un ritmo più rilassato e assecondare il vostro corpo.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 03-10-2021


Fumare in allattamento: le ragioni per evitare una cattiva abitudine

Cosa provoca la faringite nei bambini e quali sono i rimedi?