Dopo la Francia anche l’OMS sconsiglia l’utilizzi di farmaci antinfiammatori come ibuprofene e cortisone, se si sospetta il contagio.

Dopo l’annuncio del ministro della sanità Francese, Olivier Veràn, su Twitter dove sconsigliava l’utilizzo di farmaci antinfiammatori contenenti cortisone e ibuprofene per le cure “fai da te”, anche l’OMS si è espressa in questo senso. “Non prendete farmaci a base di ibuprofene se avete il dubbio di essere stati contagiati”, ha dichiarato in una conferenza stampa a Ginevra il portavoce dell’OMS Christian Lindmeier. Non ci sono studi certi che collegano negativamente il coronavirus COVID-19 e questa tipologia di medicine, ma gli esperti stanno indagando.

Antinfiammatori e coronavirus

Non ci sono studi recenti che collegano questa tipologia di farmaci a un maggiore tasso di letalità da coronavirus COVID-19, ma l’OMS tramite Lindmeier raccomanda di consultare il medico prima di utilizzarli e di prediligere il paracetamolo per le cure fai da te in casa.

Già il 14 marzo 2020 il ministro francese della Sanità aveva sconsigliato gli antinfiammatori per combattere a casa i sintomi da COVID-19 e per un motivo ben preciso, nonostante non sia stato verificato sul virus che sta dilagando su tutto il territorio mondiale: “L’assunzione di antinfiammatori (ibuprofene, cortisone… ) può aggravare l’infezione. In caso di febbre, prendete il paracetamolo. Se avete già assunto antinfiammatori o in caso di dubbi consultate il vostro medico”, scrive su Twitter.

L’infiammazione è la risposta naturale del nostro organismo alle infezioni. Mascherandola con l’assunzione di farmaci contenenti Ibuprofene e cortisone si può non solo mettere in pericolo la risposta immunitaria del corpo, ma anche nascondere i segnali di problematiche più serie e di uno stadio della malattia più grave di quello che potrebbe sembrare.

Farmaci
Farmaci

Cosa sono i farmaci antinfiammatori?

I farmaci antinfiammatori sono quelle medicine che riducono l’infiammazione, ovvero la reazione che ogni organismo attua per tentare di combattere un’infezione. Ci sono due tipi di antinfiammatori:

Cortisonici (steroidei)
Farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans) con capacità antidolorifica e antipiretica.

I principali sono: acido acetilsalicilico, cortisone, dimeticone, idrocortisone nimesulide, piroxcam e ibuprofene. Ma la lista di antinfiammatori steroidei o meno è molto più complessa ed è bene consultare il medico di famiglia per saperne di più.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 18-03-2020


Harry Potter e la camera dei segreti: ecco le location del film

Coronavirus: in arrivo l’app che previene i contagi, si chiama StopCovid19!