La paura ti paralizza? Se non rischi non vinci, parola di Coach!

È del tutto normale quando incontriamo difficoltà sul nostro cammino, non sappiamo come reagire. La paura ci paralizza e non ci permetterà di ottenere tutto quello che abbiamo in mente.

chiudi

Caricamento Player...

Ognuno percorre il proprio cammino e nessun cammino è privo di prove, errori e difficoltà. Le paure sono infinite, abbiamo: paura di renderci ridicoli, di sbagliare, di commettere nuovi errori, di non essere all’altezza, paura di volare, paura di morire e addirittura abbiamo paura di amare. È normale averla ma non è difficile saperla gestire…. Tutti i consigli di Alessia dalla A alla Z.

ALESSIA ZUPPICCHIATTI

Come reagire? Se non si rischia, non si vince!

Come si possono gestire le paure? Accogliamole, analizziamole e trasformiamole a nostro vantaggio. Non lasciate che esse vi paralizzino. Dovete rischiare! Non meritate di rimanere bloccati senza fare nulla. La paura non è una cosa che dovete temere. Sapete quante cose riuscirete a fare vincendo la paura?

Impariamo dagli errori e andiamo avanti. Tutti facciamo degli errori e sbagliamo. Alcune persone vorrebbero cambiare il passato, ma quello che non sanno è che questi sbagli hanno permesso loro di diventare ciò che sono oggi. Perché gli errori e gli sbagli non sono una cosa negativa. Tutto quello che ci capita, le esperienze, le vicende, proprio tutto segna il cammino che scegliamo e la persona che diventeremo. Siamo esseri pieni di esperienze, di emozioni e cambiamo costantemente in funzione ai successi e ai fallimenti.

Come superare le paure?

Innanzitutto rimaniamo fermi. Affrontiamo i problemi più grandi di noi, rimanendo concentrati sul nostro obiettivo, nessuno potrà farlo al nostro posto. Se desideriamo qualcosa, manteniamoci fermi. Non importa quali sbagli commetteremo ancora, non importa quante persone non avranno fiducia nelle nostre possibilità. La strada che stiamo percorrendo è solo la nostra e di nessun altro. Per questo, non lasciamoci influenzare da ciò che pensano gli altri. Il cammino è solo nostro e ci appartiene. Non dovete mai rinunciare, né lasciarvi sopraffare dalle difficoltà che si presenteranno. Nella vita ci vuole coraggio. Un vita di rose e fiori non esiste. Ma la soddisfazione di aver superato tutte le avversità e le difficoltà vale molto di più.