Come si gioca a Risiko? Per vincere la partita è necessaria una buona dose di strategia e, perché no, anche un po’ fortuna: le istruzioni,

Risiko, un po’ come il Monopoli, è uno dei giochi da tavolo più amati di sempre. Basato su una vera e propria guerra tra gli Stati, i concorrenti devono riuscire ad avere il controllo di più Territori possibili. Vediamo come si gioca a Risiko, quali sono le istruzioni e se ci sono trucchi utili per la vittoria.

Come si gioca a Risiko: le istruzioni

Considerato uno dei giochi da tavolo più avvincenti di sempre, Risiko ha un’ambientazione mondiale. Ogni giocatore darà vita a scontri bellici, con lo scopo di conquistare quanti più territori possibili. Si tratta, pertanto, di un passatempo in cui è necessaria una buona dose di strategia, al fine di equilibrare al massimo la difesa e l’attacco. Sul tabellone è disegnato il globo terrestre, suddiviso in 6 Continenti e 42 Stati. La scatola, inoltre, contiene: 6 eserciti, 3 dadi rossi, 3 dadi blu e un mazzo di carte, composto da Territori e Obiettivi.

Risiko
Risiko

Dopo aver posizionato il tabellone, è necessario separare le carte dei Territori da quelle degli Obiettivi e lanciare i dadi per decidere il giocatore che inizia la partita, lo stesso che ricoprirà il ruolo di Mazziere. Il gioco prosegue in senso orario, dopo che, durante il primo giro, ogni componente ha scelto il colore del suo esercito e ha raccolto la sua dotazione. Il Mazziere mischia il mazzo degli Obiettivi e ne distribuisce uno coperto a ciascun partecipante e, subito dopo, fa la stessa cosa con i Territori, distribuendoli tutti, una carta alla volta. Questi, infine, vengono ‘protetti’ con le armate, scegliendo con cura gli spazi che sembrano più esposti: si tratta della cosiddetta fase di rinforzo.

Terminato questo passaggio, si passa alla fase dei combattimenti. Il giocatore in turno deve scegliere, ponderando bene la mossa, dove sferrare gli attacchi. Ovviamente, è necessario tenere conto della propria posizione, dell’obiettivo segreto e delle capacità dei territori confinanti. L’attacco può avvenire via terra o via mare ma non è obbligatorio ad ogni turno. Il difensore, dal canto suo, deve, prima della mossa dell’avversario, dichiarare quante armate intende schierare. Chi esce sconfitto da questa fase toglie un’armata e la rimette tra quelle in dotazione. Vince chi, per primo, raggiunge l’obiettivo segreto indicato sulla sua carta.

Ecco un video semplice con le regole Risiko e le carte Territorio e Obiettivi:

Come si gioca a Risiko: in 2, 3 o 6?

Dopo aver chiarito come si gioca a Risiko e le regole, vediamo il numero dei giocatori. E’ bene sottolineare che non è possibile giocare in due. La partita è davvero divertente se si gioca in 6, ma il minimo richiesto è tre componenti. Il motivo è presto detto: più persone ci sono e più guerre/dinamiche si creano. Risiko ha tante versioni:

  • RisiKo! più
  • FutuRisiKo!
  • RisiKo! Edizione torneo
  • RisiKard!
  • RisiKo! Prestige
  • RisiKo! Digital
  • RisiKo! Master
  • SPQRisiKo!
  • RisiKo! Digital 2
  • RisiKo! Challenge
  • RisiKo! Junior
  • RisiKo! Digital 3
  • RisiKo! Sturmtruppen
  • RisiKo! Time Attack
  • RisiKo! Z.

E’ bene sottolineare che, qualsiasi versione si scelga, le regole del gioco non cambiano.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-02-2022


Cosa significa autocrazia?

Quanto costa mangiare al Ristorante Da Vittorio dei fratelli Cerea: menù e prezzi