Scegliere lo zaino per la scuola: i consigli per riuscire a individuare lo zaino perfetto per il rientro a scuola.

Settembre è il mese che coincide con uno dei momenti più importanti per la vita di bambini e ragazzi: il rientro a scuola. Tra gli accessori necessari e più importanti per la vita degli studenti ci sono gli zaini, e molti genitori in questi giorni si stanno chiedendo: quali caratteristiche deve avere uno zaino per la scuola perfetto? Esistono effettivamente degli elementi che possono aiutarci in questa scelta, per permettere ai nostri figli di portare il peso sulle spalle in modo equilibrato e senza compromettere la propria schiena. Andiamo a scoprire come scegliere lo zaino ideale.

Zaino per la scuola: le caratteristiche più importanti

Una delle cose più importanti da tenere a mente nella scelta dello zaino per i nostri ragazzi è la presenza nell’accessorio di uno schienale rinforzato. Quello rigido, rispetto a quello morbido, aiuta infatti a mantenere il contenuto dello zaino in posizione corretta e a scaricare il peso sulle bretelle, oltre ad attutire i colpi. Anche alla base dello zaino e alle bretelle bisogna poi fare attenzione. La base dovrebbe essere rigida e analoga allo schienale, per aiutare a scaricare il peso. Le bretelle invece dovrebbero essere piuttosto spesse, almeno di 4 centimetri, per poter distribuire in maniera equilibrata il peso sulle spalle.

Bambini Zaino Scuola
Bambini Zaino Scuola

Queste sono le prime cose cui fare attenzione, quelle che saltano subito agli occhi ma che spesso vengono sottovalutate. Ma esistono anche altre caratteristiche che rendono uno zaino migliore rispetto a quelli più economici sul mercato. Ad esempio la cintura addominale, presente su pochi modelli, ma che allacciata correttamente permette allo schienale di aderire perfettamente alla schiena. E poi le bande riflettenti, che possono dare maggior sicurezza nelle giornate buie invernali, permettendo ai ragazzi di risultare visibili alle auto.

Zaino per la scuola: le dimensioni ideali e peso

Per quanto riguarda le dimensioni, uno zaino è come un abito. Deve essere grande, sì, ma non troppo se si tratta di un modello per bambini elementari. Per potersi aiutare, comunque, è consigliabile scegliere un modello con bretelle regolabili, cercando di fare in modo che la base dello zaino, una volta regolata, non superi l’altezza delle anche. Il modo corretto di indossare uno zaino può infatti a volte fare davvero la differenza.

zaino nero
zaino nero

Parlando invece del peso globale, è sempre meglio cercare di dare ai ragazzi uno zaino leggero ma resistente, per non rendere ancora più gravoso il tragitto da e per la scuola. Secondo una circolare del Consiglio Superiore di Sanità, lo zainetto non dovrebbe superare il 10-15% del peso corporeo del bambino.

Zaino per la scuola: i dettagli possono fare la differenza

All’analisi che abbiamo già fatto si possono comunque aggiungere altre caratteristiche che possono fare la differenza tra un modello e un altro. La maniglia, per esempio, dovrebbe essere il più robusta possibile. All’interno potrebbe invece essere importante la presenza degli scomparti, per evitare anche di rovinare i libri.

Anche il tessuto può essere importante. Come per altre caratteristiche, anche in questo caso cerchiamo di prenderne uno resistente, in grado si sopportare il peso dei libri, ma al contempo anche lavabile, per evitare di doversi arrendere alle macchie. Da prendere in considerazione, infine, anche gli zaini trolley, alternative importanti per evitare di compromettere la schiena dei ragazzi. Anche in questo caso, però, bisogna badare alle caratteristiche sopra citate, soprattutto allo schienale, perché uno zaino con aste non bene ammortizzate potrebbe comunque portare a danni alla schiena.


Green Pass obbligatorio da oggi su treni, aerei e bus

Quanto dura il Green Pass? In arrivo possibili novità