Tra bollette, casa e acquisti extra, ecco come risparmiare sulla spesa… Potrebbe fare la differenza in positivo per voi!

Imparare a gestire i soldi è davvero importante, specialmente se alla fine del mese si arriva quasi sempre con fatica. Tra bollette di casa, il risparmio sulla luce, l’affitto o mutuo e altre spese, ad esempio l’università, si tende a non avere più soldi per altri acquisti che sono necessari. Quindi è bene imparare a risparmiare, in particolare sulla spesa settimanale. Non si tratta di rinunciare a qualsiasi cosa da acquistare, ma solamente seguire dei semplici consigli. Specialmente se si ha una famiglia e dei figli a carico, la spesa potrebbe avere un costo molto alto. Scopriamo, quindi, i consigli su come risparmiare sulla spesa

Spesa e risparmio: come comportarsi

Per capire come risparmiare sulla spesa settimanale, una premessa è d’obbligo, in quanto bisogna avere una mentalità ben precisa sull’argomento. Prima di tutto bisogna puntare su prodotti a lunga conservazione, ovvero che si possono conservare in dispensa per un lungo periodo (bisogna sempre tenere conto della data di scadenza). Quindi una volta identificati questi prodotti, che si possono trovare in offerta guardando sul volantino del supermercato, si può procedere ad acquistarne in grande quantità, se si ha una dispensa capiente, in modo da risparmiare su acquisti successivi che non saranno più in offerta di quel determinato prodotto.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

spesa
Fonte foto: https://pixabay.com/it/shopping-spesa-fino-a-slittamento-879498/

Questi prodotti sono: cibo in scatola, confezioni di pasta (non fresca chiaramente), dentifricio, carta igienica, fazzoletti, tovaglioli, barattoli di sughi e salse, farina, zucchero, sale, detersivo, olio di oliva e per friggere, assorbenti e anche scatolette contenenti cibo per animali.

Come fare la spesa risparmiando: i consigli da seguire

-Sfoglia il volantino. Come già detto, il primo passo da fare per imparare a risparmiare è sfogliare il volantino dei supermercati più vicini a casa: dopo aver visto le offerte, possiamo stilare un menu e una lista.

Organizzare un menu. Se ci è possibile, quindi, dobbiamo organizzare un menu settimanale: in questo modo possiamo andare a fare la spesa e comprare l’essenziale a inizio settimana, e avere già tutto dentro casa.

-Scrivere una lista. Proprio grazie al menu che abbiamo realizzato, possiamo stilare la nostra lista con tutti gli ingredienti da comprare. In questo modo, andando al supermercato, abbiamo il compito di comprare solo e unicamente le cose scritte sul foglio!

No alle spese giornaliere. Evitare la spesa giornaliera e optare invece ad andare al supermercato una volta a settimana e comprare stando alle offerte del periodo.

-Portare le buste da casa. Se dobbiamo fare una cosa, dobbiamo farla bene: quindi, impariamo a risparmiare anche quei pochi centesimi per le buste e iniziamo a portarcele da casa!

-Evitare i cibi già pronti. Può capitare, una massimo due volte a settimana, purché sia un’eccezione. I cibi già pronti costano decisamente di più.

-Comprare prodotti di stagione. Frutta e verdura se non sono di stagione hanno, ovviamente, un prezzo superiore. Compriamo, quindi, solo prodotti di qualità e, se possibile, non al supermercato ma dal fruttivendolo! Solitamente i prezzi da quest’ultimo sono decisamente più bassi.

-Recarsi al discount. Non è una cosa scontata: andare al supermercato e risparmiare significa anche dover privilegiare un discount. Non parliamo, però, di bassa qualità e di prodotti scarsi, anzi! Anche i discount possono offrire ottimi prodotti sulla stessa onda dei migliori supermercati.

-Non andare al supermercato… a stomaco vuoto. Buffo da dire, ma è la verità: andare al supermarket con lo stomaco vuoto e, quindi, affamate potrebbe essere un grosso pericolo: rischiamo di prendere più cose del dovuto dal dolce al salato. Meglio evitare tutto ciò.

Preparare un budget in contanti. Per risparmiare sulla spesa è anche opportuno impostare un budget di spesa, e preparare la somma in contanti. Spesso con le carte non si pensa troppo alla cifra che si spende, invece in contanti non si può andare oltre.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/shopping-spesa-fino-a-slittamento-879498/


Lina Merlin sarà ricordata con un busto esposto al Senato

Covid: cosa sappiamo sulla variante indiana che spaventa l’Italia