Come riciclare le saponette usate

In casa, può capitare spesso di rimanere con dei rimasugli di sapone e saponette, ormai inservibili per lavare mani o bucato, ma che comunque dispiace dover buttare via. Ecco allora qualche idea per poter riutilizzare questi scarti in modo creativo.

Il modo più ovvio per riutilizzare gli scarti di saponette è quello di usare tutti i vari frammenti che si hanno a disposizione per compattare un nuovo panetto. Basta inumidirli e lavorarli un po’ con  le mani, per ottenere un nuovo sapone integro.

Se però si preferisce il sapone liquido, si potranno far sciogliere i vari rimasugli in mezzo litro di acqua bollente. Con l’aggiunta di un goccio di olio essenziale del profumo preferito, si otterrà un ottimo sapone liquido con cui riempire un flacone dosatore.

I pezzetti di sapone sciolti in acqua possono anche essere usati per riempire un contenitore spray, realizzando un nuovo detergente per le superfici di casa. Infine il sapone può essere un sostituto del gesso, se si eseguono lavori di sartoria.

ultimo aggiornamento: 26-11-2014

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X