Come profumare la pelle con acque naturali

Profumare la pelle con acque naturali è piuttosto semplice.

chiudi

Caricamento Player...

Basta scegliere i prodotti giusti e utilizzarli in modo appropriato. Ecco come profumare la pelle con acque naturali. Innanzitutto scegliete un’acqua naturale che fa al caso vostro. Optate per un’acqua di rose se avete una pelle secca sensibile, ma in generale è un composto adatto a tutte, perché la rosa è molto delicata. Altrettanto delicata sulla pelle è l’acqua di lavanda, che è però in grado di svolgere un’azione simultanea, proteggendo e sgrassando nello stesso tempo. Se avete problemi di pelle grassa, invece, vi consiglio quella di arancio o quella di limone, perché aiuta a chiudere i pori e tende ad evitare l’effetto lucido. Le acque naturali si presentano in forma liquida, quindi per applicarle sul corpo avete bisogno di un batuffolo o un dischetto di cotone. Versate un po’ di acqua sul dischetto e tamponate nelle zone più problematiche, sia del viso, che del corpo. In alternativa, potete unire un po’ di acqua alla vostra crema idratante per aumentarne i benefici: essa svolgerà non solo un’azione rinfrescante, ma anche tonificante.