L’okara è un ingrediente della cucina veg: ecco come prepararla a casa.

L’Okara è una delle componenti più interessanti del vegan food: si tratta del prodotto parziale del processo di produzione del latte di soia, ed è costituita dalla polpa dei semi di soia macinati, un alimento nutriente e molto ricco di proteine, ferro, calcio, fibre e vitamina B2. 

L’Okara può essere consumata tostata, e assume un sapore simile a quello tipico delle nocciole, e in questo formato viene chiamata anche “pasta di soia”, dai mille utilizzi culinari.

Per quanto riguarda le ricette, ecco qualche esempio sfizioso:

  • Grana vegan con okara
    Il “formaggio grana” in versione vegan, utilizzando l’okara, con mandorle, anacardi, pinoli e lievito alimentare, pepe bianco
  • Polpettone vegetale con okara
    Un gustoso polpettone con ingredienti vegetali, con soia, cipolle, carote, capperi, erbe aromatiche e fecola di patate
  • Maltagliati di okara
    Ottima pasta fresca con farina di tipo 2 e semola di grano duro, e potrete anche preparare orecchiette e gnocchetti tipo quelli sardi, ottimi con un sugo di verdure gustoso e saporito.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 10-12-2015


Come fare centrotavola Natale frutta secca

Come essiccare okara