Collezione Gucci estate 2016

Un trionfo di colori

chiudi

Caricamento Player...

“Mi piace il bello, mi basta scendere in strada per innamorarmi di tutto”. Queste le parole di Alessandro Michele, direttore creativo della famosa casa d’alta moda Gucci. E ammirando sulle passerelle la collezione Gucci estate 2016, la frase non sorprende: la linea prende ispirazione da tutti i colori e gli elementi naturali che ci circondano; uccelli, fiori, foglie, saette, persino serpenti, ananas e cartine geografiche. La donna Gucci è trendy e variopinta, non ha paura di osare, e può permettersi di tutto: dalle vestaglie morbide in stile geisha ai pantaloni a zampa da torero spagnolo.

Il grande ritorno del floreale

La fantasia prediletta, non solo da Gucci ma dalle case di moda in generale, è quella a fiori: un motivo classico ma che non smette mai di sorprendere. Gucci lo rivisita in tutti i modi possibili: su abiti lunghi fino ai piedi dal trionfo cromatico quasi arlecchinesco, ma anche in maniera più sobria, con un accostamento rosa-rosso che ricorda lo stile orientale. I fiori ravvivano anche tailleur beige dall’aria un po’ più seriosa, giubbini semi-sportivi e completi giacca-pantalone, ma diventano anche innovativi accessori: in particolare, collari o papillon da camicia rosso intenso.

Collezione Gucci estate 2016: la cura dei dettagli

Stile e femminilità non possono che riflettersi in un altro classico elemento della moda da donna: il fiocco. Su alcuni capi Gucci si mantiene sul semplice, con nastri sottili morbidamente legati intorno ai colletti o disegnati alla fine delle scollature. Su altri, il trucco è l’esagerazione: un enorme doppio fiocco di tulle rosa caratterizza più di un modello e cattura l’attenzione dell’osservatore staccandosi dalla fantasia floreale del resto. C’è spazio anche per il tipico abbinamento rosso-blu per cui la casa di moda è famosa: ripreso sottoforma di cintura o fiocco da collo, resta un must intramontabile dell’azienda.