Claudia Gerini sul caso Weinstein: “Asia Argento sapeva badare a se stessa”

Nel corso di un’intervista, Claudia Gerini è tornata a parlare del caso molestie di Harvey Weinstein e della denuncia di Asia Argento

Conosce Harvey Weinstein, è stata la compagna dell’ex presidente di Miramax Italia, Fabrizio Lombardo. Ed è per questo motivo che Claudia Gerini è tornata a parlare anche del polverone che ha investito il produttore, accusato di molestie da attrici e donne dello spettacolo, compresa Asia Argento. E proprio sulla figlia di Dario, la Gerini ha detto: “Asia era sicuramente in grado di badare a se stessa”. Queste le parole dell’attrice durante l’intervista rilasciata a  a “Belve”, andata in onda sul canale Nove e condotta da Francesca Fagnani.

Claudia Gerini su Weinstein e Asia Argento

Claudia Gerini ha raccontato di come il mondo del cinema, nel periodo della sua relazione con Lombardo, si stringesse intorno a Weinstein: “Io vedevo che Fabrizio presentava tutti a Harvey”, ha detto l’attrice. “Tutti volevano conoscere Harvey, tutti erano arrabbiati se non arrivavano alla suite di Harvey. Non penso che Fabrizio abbia spinto o impacchettato una trappola per una ingenua ragazza, ha detto a proposito di quanto dichiarato dalla stessa Asia, che in un tweet dello scorso ottobre aveva detto di essere stata accompagnata nella stanza di Weinstein proprio da Lombardo. L’uomo aveva rispedito le accuse al mittente.

“Penso che uno si possa prendere tutto il tempo che vuole per denunciare, ha dichiarato Claudia Gerini ancora a proposito di Asia Argento. “Magari è strano e può dare adito ad ambiguità, se ricevi dei favori negli anni o se collabori in modo sostanziale, magari facendo distribuire alcuni film. Quindi reiteri, continui nel corso degli anni, ad affiancarti a questa figura“.

Claudia Gerini, molestie all’inizio della carriera

CLAUDIA GERINI
CLAUDIA GERINI

La Gerini – che ha da pochi mesi chiuso la storia con Andrea Preti –  ha poi detto di aver subito lei stessa molestie: “Mi sono capitati degli episodi di molestie, dai quali sono riuscita a fuggire, anche piccola, abbastanza piccola. Uno in particolare, un po’ più pesante, ma non sono stata vittima perché sono riuscita a defilarmi ’snasando’: noi donne dobbiamo alzare le antenne e capire quando è una trappola”, ha detto l’attrice durante la trasmissione “Belve”.

Sull’identità dell’uomo, l’attrice ha aggiunto: “Era un direttore del doppiaggio. Purtroppo non ho più avuto modo di incontrarlo“.

ultimo aggiornamento: 03-07-2018

Ivana Crocifisso

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X