Chiara Ferragni: sono più seguita di Papa Francesco, ma non mi sento un cervello in fuga

Chiara Ferragni è la fashion blogger più famosa d’Italia con i suoi 7,4 milioni su di follower su Instagram, nonchè la fidanzata di Fedez

chiudi

Caricamento Player...

“E’ fantastico essere la persona più seguita su Instagram in Italia”, inizia così la video intervista di Chiara Ferragni a D di Repubblica. Chiara è sempre in viaggio: si divide tra gli Stati Uniti – abita a Los Angeles – e l’Italia. “Non ho mai fatto televisione perchè non era il mio sogno più grande”, ha spiegato la fashion blogger. Negli scorsi giorni è circolata la voce che potrebbe essere la prossima valletta di Sanremo 2017, ma lei, in un’intervista all’ANSA, smentisce: “Credo ci siano persone più adatte di me a vivere il palco dell’Ariston. Ora come ora non sono interessata a questo tipo di esperienza“.

E’ stata segnalata da Forbes tra i 30 europei “under 30”: giovani leader e imprenditori audaci

Lei e il compagno Fedez sono “due storie di successo, giovani che si sono fatti da soli. Siamo tutti e due molto grati al nostro pubblico, perché è proprio questo che ci ha dato voce. Inoltre siamo molto contenti della vita che facciamo, siamo due persone molto positive”.

“Sono nata come blogger, però adesso è un po’ riduttivo definirmi così. Sono fiera di essere partita da questa professione ed ora posso definirmi Creative Director del mio brand di scarpe ed Editor in Chief di Theblondesalad. Il mio lavoro è essenzialmente quello di Creative Director in tutto quello che faccio; ogni tanto sono anche testimonial e volto di alcuni brand”, ha dichiarato in merito alla collaborazione con Pantene.

“I social media continueranno a rappresentare un modo di comunicare e che saranno sempre presenti nelle nostre vite. Mi piace l’idea che possano rappresentare un modo di mostrare e comunicare se stessi in maniera trasparente. Penso che in questo modo, grazie ai social media, ci sia anche meno distacco fra le persone e i brand e le celebrities”.

I suoi detrattori le rinfacciano che il suo non è un lavoro, ma lei in qualche modo ne è consapevole. “Sicuramente vivo in una bolla; il mio lavoro è strano, difficile da definire. Già il mondo della moda è un ambiente particolare e a se stante, quello che faccio lo è ancora di più“.

Alle tante ragazze che la vedono come un modello, consiglia di “essere sempre loro stesse; cercare di valorizzarsi il più possibile, in primis per se stesse e non per qualcun altro; essere sicure di se stesse perché questa è l’arma di seduzione migliore nella vita“.