Ha vissuto la Genova culturalmente più vivace di sempre, e ha dato un enorme contributo alla musica italiana: scopriamo la storia di Vittorio De Scalzi.

Vittorio De Scalzi è stato uno dei membri fondatori dei New Trolls, band che ha portato in Italia il rock progressivo e ha fatto scuola. Da quando il gruppo si è sciolto, il musicista ha continuato il suo lavoro da solista riscuotendo un grande successo, fino alla morte avvenuta nel luglio del 2022. Ma su di lui c’è molto da scoprire, la sua storia è veramente avvincente! Sapevi che ha cantato a stretto contatto con artisti internazionali come Stevie Wonder?

Vittorio De Scalzi: la biografia

Nato a Genova il 4 novembre 1949, sotto il segno zodiacale dello Scorpione, Vittorio De Scalzi ha sempre mostrato di avere tutte le carte in regola per diventare un grande musicista. Sin da piccolo ha iniziato a suonare la chitarra, e suo padre lo ha sempre spronato a non arrendersi davanti alle difficoltà.

Aveva solamente 16 anni quando, con le sue prime canzoni in tasca, si è avvicinato al grande Fabrizio De Andrè per mostrargli il suo lavoro. Qualche anno dopo, è stato proprio lui ad occuparsi del primo album dei New Trolls, il gruppo fondato da Vittorio insieme a Nico Di Palo, Mauro Chiarugi, Giorgio D’Adamo e Gianni Belleno.

Insieme alla band, ha partecipato a 7 edizioni del Festival di Sanremo. Inoltre ha composto brani per molti artisti quali Mina, Ornella Vanoni e Anna Oxa. Nel 1967, i New Trolls hanno addirittura aperto i concerti italiani dei Rolling Stones, un’esperienza che ha dato loro un grande successo.

In seguito c’è stata una battaglia giudiziaria per l’utilizzo del nome New Trolls tra i componenti della band. Questo negli anni ’90, che ha portato alla certezza che quel nome non sarebbe stato più usato. De Scalzi ha poi continuato come solista, appena prima della sua morte, avvenuta nel luglio 2022 all’età di 72 anni.

La vita privata di Vittorio De Scalzi

Nonostante sia un uomo amante dei social, Vittorio De Scalzi non si è lasciato mai andare molto sulla sua vita privata. Anche sul suo profilo Instagram, non ci sono foto dei suoi affetti più cari. Quello che sappiamo è che ha avuto tre figli: Alberto, Armanda e Alice. I primi due sono anch’egli musicisti.

Nel 2005 Vittorio ha subito un terribile lutto. Sua figlia Alice, di appena 29 anni, è stata colpita da un’improvvisa trombosi cerebrale e qualche giorno dopo è morta. I suoi genitori hanno acconsentito all’espianto degli organi.

Ha vissuto per diverso tempo a Genova, per poi trasferirsi per gli ultimi anni della sua vita a Sanremo, dove è stato sepolto. Non si hanno informazioni sul suo patrimonio.

3 curiosità su Vittorio De Scalzi

-Era un tifoso della Sampdoria, per cui ha anche scritto alcune canzoni.

-La sua canzone preferita era A salty dog dei Procol Harum.

-È stato un polistrumentista: sapevi che se la cava benissimo con la chitarra, la tastiera e il flauto?

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 26-07-2022


Chi è Donato De Caprio, il salumiere che ha riscosso successo su TikTok

La vita privata di Ermal Meta: dalla (ex e nuova) fidanzata, al difficile rapporto col padre…