Scopriamo cosa c’è da sapere sull’astronauta Umberto Guidoni: la passione per lo spazio, le missioni e alcune curiosità!

Nato a Roma nel 1954, Umberto Guidoni è un’astronauta, astrofisico e scrittore italiano. Fin da ragazzo coltiva il sogno di diventare astronauta e dopo una laurea in Fisica conseguita con il massimo dei voti, si specializza in Astrofisica. Grazie a una serie di circostanze fortunose riesce a realizzare il suo sogno, prendendo parte a ben due missioni spaziali, quella a bordo della navetta Columbia e quella a bordo dell’Endeavour. Scopriamo alcune curiosità sull’astronauta italiano e sulla sua straordinaria passione per i viaggi spiaziali!

Chi è Umberto Guidoni

Dopo il diploma presso il liceo Lucilio nel 1973, Umberto ha conseguito una laurea con lode in fisica con specializzazione in astrofisica presso La Sapienza di Roma nel 1978. Nel 1984 è entrato nell’Istituto di Fisica dello Spazio Interplanetario di Frascati e comincia una carriera in continua ascesa fino all’arrivo nell’Agenzia Spaziale Italiana nel 1990. Proprio l’agenzia, insieme alla Nasa, lo sceglie come candidato Specialista di carico utile per la prima missione del Satellite Tethered.

Si trasferisce a Houston e inizia l’addestramento come PS presso lo Johnson Space Center, entrando a far parte di un gruppo di scienziati che coordina le operazioni da terra. Effettua il suo primo volo nello spazio nel 1994 come Specialista di carico utile della missione STS-75. La sua seconda esperienza spaziale arriva a bordo dell’Endeavour alcuni anni dopo. Una missione importantissima che gli consente nel 2001 di diventare il primo astronauta europeo a salire a bordo della ISS.

Non solo astronauta. Nel 2004 si è presentato alle Elezioni europee come indipendente nella lista dei Comunisti italiani e viene eletto deputato nel Parlamento europeo. Resta europarlamentare fino al 2009, entrando nel gruppo Sinistra Europea – Sinistra Verde Nordica e ricoprendo il ruolo di membro di alcune commissioni importanti in tema di ambiente, sanità e sicurezza. La sua attività politica è terminata nel marzo 2013 dopo un’esperienza deludente da dirigente di Sinistra, Ecologia e Libertà.

La vita privata di Umberto Guidoni

Umberto è sposato con Mariarita. Sulla moglie dell’astronauta non abbiamo molte informazioni, ma sappiamo che gli è stato sempre accanto e lo ha anche accompagnato, con grande pazienza, da Roma a Houston. Nel 1992 è nato il loro unico figlio, Luca.

Umberto Guidoni: alcune curiosità sull’astronauta

– Ha capito di voler fare l’astronauta il 20 luglio 1969, quando vide per la prima volta Neil Armstrong e Buzz Aldrin sulla superficie della luna in diretta televisiva. In seguito agli studi di fisica e al lavoro di progettatore di satelliti, diventa il primo europeo a mettere piede sulla stazione spaziale internazionale e partecipa a ben due voli spaziali.

– Ha dichiarato di aver chiesto un solo autografo in vita sua, ed è stato quello a Neil Armstrong: “Perché è stato il mio eroe da ragazzo e il modello cui mi sono ispirato. Quando l’ho incontrato, al centro della Nasa a Houston, è stata un’esperienza indimenticabile, ha raccontato a Wired.

– Crede fermamente nell’esistenza di forme di vita extraterrestri, ma non ha mai visto un ufo.

– La cosa che gli è mancata di più durante i suoi viaggi spaziali è stato il caffè espresso.

– Durante le sue missioni spaziali era sempre lui il cuoco di bordo, perché secondo il resto dell’equipaggio essendo italiano avrebbe avuto più talento, nonostante il cibo portato in orbita sarebbe stato soprattutto quello disidratato e sottovuoto. Si spiega anche così la sua partecipazione nel 2018 a Celebrity Masterchef.

– Durante un servizio delle Iene ha polemizzato con due terrapiattisti.

– I libri preferiti della sua giovinezza sono stati quelli della lettura fantascientifica, genere di cui è veramente appassionato.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Astroumberto/


Camilla Parker Bowles, l’opinione della Regina Elisabetta che nessuno si aspettava

Margherita Granbassi: dalla scherma al mestiere di mamma