Per metà yemenita e per l’altra metà italiana, Samia è una cantante di talento, con una storia importante da raccontare.

Non ha una storia facile da raccontare e Sanremo Giovani costituisce una specie di riscatto, comunque in realtà già arrivato, grazie a una famiglia che l’ha adottata come se fosse figlia loro, facendola sentire la benvoluta e trasmettendole quel senso di autostima e di fiducia nei propri mezzi indispensabile per affrontare le sfide a testa alta. Il suo nome è Samia e poco dopo il suo debutto nella musica ha conquistato l’ambito pass alla kermesse ligure diretta da Amadeus. Proviamo a conoscerla meglio, attraverso le varie informazioni emerse sul suo conto.

Samia: la biografia e la carriera

Nasce a San’a, nello Yemen (la data non è di dominio pubblico), ma a 4 mesi si trasferisce in Italia, presa in adozione da quella che è la sua attuale famiglia. La madre è romana, il padre veneto, da cui ha preso il cognome: Pozzobon. Fin da piccola, appena sveglia, inizia a cantare e ballare, palesando le sue declinazioni e intenzioni verso ciò che definisce il suo “psicofarmaco per l’ansia”. Sotto la supervisione artistica di Tosca, frequenta le Officine Pasolini, tra le maggiori scuole di formazione musicale e teatrale nazionali.

A ottobre 2021 rilascia Leave Music con un 45 giri digitale contenente i pezzi Volume spento e Piove. Il sound urban, i testi dritti al punto e la voce soave si amalgamano in un tutt’uno. Per Sanremo Giovani presenta Fammi respirare, dove grida la necessità di esprimere i sentimenti. Ricordarsi di respirare è un imperativo e una richiesta, malgrado i limiti e le oppressioni talvolta dati da sé stessi.

Samia: la vita privata

Vive a Roma e non pare avere un account sui social, il che, ovviamente, rende più complicato conoscerne lo status sentimentale, top secret così come il patrimonio.

3 curiosità su Samia

– Ha un mantra: “daje che je la posso fa!”.

– Nel quotidiano è “turbolenta, ironica, irrequieta e folle”.

– Appoggia la proposta di un cast sanremese al 50% femminile, purché siano donne talentuose. Desidera farne parte perché se lo merita e non perché deve rappresentare la quota rosa.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

Festival di Sanremo

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 29-11-2021


Chi è Ferdinando Giordano, concorrente del GF Vip

Chi è Giulia Talia, la prima aspirante Miss Italia dichiaratamente omosessuale