Quello che c’è da sapere su Piero Villaggio, il figlio di Paolo Villaggio

5 errori da evitare in palestra

Chi è Piero Villaggio: dalla dipendenza da eroina fino al rapporto con il celebre padre, Paolo Villaggio.

Piero Villaggio è figlio del celebre attore Paolo Villaggio, noto per il suo contributo al mondo del cinema italiano e reso celebre dal ruolo del ragioner Fantozzi.

Piero ha sofferto non poco della personalità “ingombrante” del padre, e ha sviluppato fin da giovanissimo una dipendenza da eroina da cui è uscito vincitore. Scopriamo alcune curiosità su di lui, e sulla sua relazione travagliata con Paolo Villaggio.

Le curiosità su Piero Villaggio, il figlio di Paolo Villaggio

Piero Villaggio
Fonte Foto: https://www.facebook.com/Piero-Villaggio-1711844409125631/

– Piero Villaggio porta lo stesso nome di suo zio, il noto matematico gemello dizigote di suo padre, Paolo Villaggio.

– In numerose interviste il figlio del celebre attore ha parlato del proprio rapporto conflittuale col padre, e di quanto la sua personalità abbia influito anche sul suo carattere e sulle sue scelte di vita.

– A 17 anni incomincia ad avere problemi di tossicodipendenza, e nel 1986 subisce l’arresto proprio a causa della droga.

– Dopo essere riuscita a disintossicarsi, Piero Villaggio si è laureato a pieni voti e ha intrapreso la carriera di fotoreporter.

– Piero Villaggio, nato nel 1964, ha una sorella: Elisabetta Villaggio, nata nel 1959.

– Nel suo libro Non mi sono fatto mancare niente parla della sua storia di dipendenza dall’eroina e della sua relazione con il padre.

Piero Villaggio e Paolo Villaggio: il rapporto tra padre e figlio

Piero Villaggio ha più volte affrontato senza farne segreto i propri problemi di dipendenza dalla droga e quelli con suo padre. A proposito del padre ha raccontato di aver provato grossa rabbia nei suoi confronti, tramutatasi poi in tenerezza quando l’attore è diventato anziano ed ha iniziato ad accusare problemi di salute, in particolare il diabete che lo ha portato alla morte nel luglio 2017.

Il figlio, a proposito del padre, ha rilasciato numerose interviste, in una al magazine Vanity Fair ha detto: “Il confronto con un artista ingombrante come mio padre mi ha inevitabilmente condizionato. Non mi sono mai sentito all’altezza ed è forse per questo che oggi mi ritengo insoddisfatto“.

Dopo aver scritto il libro Non mi sono fatto mancare niente, Piero Villaggio lo ha anche fatto leggere al padre, e a tal proposito ha affermato: Gli è piaciuto ma voleva darmi dei consigli. L’ho ringraziato ma gli ho risposto che credevo fosse la persona meno adatta a darmi delle indicazioni in questo frangente”.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/Piero-Villaggio-1711844409125631/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 29-11-2017

Alice Antonucci

X