Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul famoso arbitro bergamasco Paolo Silvio Mazzoleni! Le curiosità e le sfumature di una biografia che non ti aspetti…

La storia di Paolo Silvio Mazzoleni è fatta di sport, grandi sfide personali e un successo straordinario come arbitro di calcio. Cosa si nasconde dietro il suo profilo più noto? Vi sveliamo alcune cose che, forse, ancora non conoscete: ecco la biografia e le curiosità che lo riguardano, con qualche dettaglio sulla sua famiglia.

Chi è Paolo Silvio Mazzoleni?

Paolo Silvio Mazzoleni è nato a Bergamo, sotto il segno dei Gemelli, il 12 giugno 1974. È famoso per essere un arbitro di calcio e per aver conquistato alte vette nel suo settore. Il suo fischietto ha esordito nel 2004 in Serie A, nell’incontro tra Reggina e Livorno.

Alle sue spalle l’inserimento tra gli arbitri della CAN di Serie C. In C1 ha diretto 52 gare, tra cui la calda finale play-off tra Crotone e Viterbese (proprio prima del passaggio alla massima categoria).

PAOLO SILVIO MAZZOLENI
PAOLO SILVIO MAZZOLENI

Chi è la moglie di Paolo Silvio Mazzoleni?

Paolo Silvio Mazzoleni ha sposato Daiana, e dalla moglie ha avuto il figlio Riccardo. Della sua vita privata non si hanno moltissime informazioni, per via del suo carattere prevalentemente riservato.

La famiglia Mazzoleni ha attraversato un difficile momento quando l’arbitro ha affrontato un tumore. Della sua malattia ha parlato serenamente, rivelando che proprio la sua famiglia è stata fondamentale per sconfiggere il cancro: “In Milan – Juventus di Coppa Italia, l’8 febbraio 2012, ero a terra. Mia moglie Daiana mi prese per mano e mi convinse a continuare“.

8 curiosità su Paolo Silvio Mazzoleni

-È stato nominato arbitro internazionale nel 2011, ed è uscito dall’elenco nel 2018 per sopraggiunti limiti d’età.

-Nel 2011 il primo big match in Serie A, che ha visto scontrarsi Inter e Roma. Nel massimo campionato ha diretto 210 partite.

-Ha esordito nel 2013 in Europa League, e un anno dopo ha arbitrato alle qualificazioni degli Europei 2016.

-Insieme a Paolo Casarin è tra gli arbitri lombardi che hanno diretto il maggior numero di gare in Serie A.

-Non tutti lo sanno, ma ha arbitrato anche insieme al fratello Mario Mazzoleni, suo collega e più grande di 3 anni!

-Ha presentato nel 2019 l’autobiografia intitolata La mia regola 18

-Non solo re del campo da gioco ma anche dei tatuaggi: ne ha 45 in tutto il corpo!

-Su Instagram non c’è un profilo ufficiale dell’arbitro Mazzoleni, che sembra lontano anni luce dai social..

7 minuti al giorno per un corpo da favola!


Chi è Leonardo D’Erasmo, avvocato del finto Sebastian Caltagirone

Alex Morgan, tutto sulla calciatrice statunitense: sapevi che è anche una scrittrice?