Scopriamo insieme chi è Matteo Ranieri, il corteggiatore di Uomini e Donne: ecco cosa fa nella vita.

Occhi chiari e lineamenti da bravo ragazzo, lui è Matteo Ranieri, il giovane ligure che si è fatto conoscere dal pubblico italiano attraverso il programma tv di Maria De Filippi, Uomini e Donne, nelle vesti di corteggiatore, per far breccia nel cuore di Sophie Codegoni. Siamo riusciti a scoprire qualcosa di più sul suo conto: Matteo infatti, fuori dagli studi televisivi è anche un grande sportivo e atleta di grappling. Ecco tutto quello che forse ancora non conoscete su di lui.

Matteo Ranieri, la biografia

Matteo Ranieri è nato a Recco in provincia di Genova il 19 novembre del 1992, sotto il segno zodiacale dello Scorpione. Proviene da una famiglia numerosa: ha due sorelle e due fratelli e vanta origini italo irlandesi. Sua madre infatti proviene dell’Irlanda mentre suo padre è originario della Campania. Dopo gli studi Matteo ha iniziato subito a lavorare, prima alla gestione di un negozio di abbigliamento e poi è entrato nell’azienda familiare che produce serramenti.

Matteo Ranieri, la vita privata

Della vita privata di Matteo Ranieri sappiamo che dall’età di 16 anni ha una grande passione per le arti marziali, mentre sul fronte sentimentale il corteggiatore di Uomini e Donne sembra essere assai riservato. Anche sul suo profilo Instagram, dove è molto attivo, non appare mai in dolce compagnia.

Al momento della partecipazione a Uomini e Donne nella stagione televisiva 2020-2021 si è ovviamente dichiarato single, deciso a conquistare il cuore di Sophie Codegoni e di battere quindi la concorrenza di un altro corteggiatore, il giocatore di basket Giorgio Di Bonaventura.

5 curiosità su Matteo Ranieri

-È un appassionato di tatuaggi e ne ha davvero tanti sul corpo.

-Ama gli animali e possiede tre gatti e un cane di nome Tyler.

-Oltre allo sport fra le sue passioni ci sono anche la lettura e la montagna.

-Si è avvicinato al mondo delle arti marziali dopo una rissa a scuola.

– Si è definito una persona sensibile ed emotiva.


Chi è Rob Cohen, regista accusato da Asia Argento dopo Weinstein

Giorgio Di Bonaventura: un vero sportivo a Uomini e Donne