È un noto regista romano, Matteo Garrone ha raggiunto il successo con il film Gomorra ed ha anche vinto diversi David di Donatello: scopriamo di più su di lui!

Vincitore di sette David di Donatello, è stato nominato ai Golden Globe ed è vincitore del Grand Prix Speciale della Giuria: stiamo parlando di Matteo Garrone, uno dei registi italiani più bravi e famosi a livello internazionale. Il regista romano ha raggiunto il successo con il film Gomorra realizzato nel 2008; la sua carriera, però, è iniziata nel 1996 con un cortometraggio… Scopriamo di più su di lui!

Chi è Matteo Garrone: la biografia del regista

Nasce a Roma il 15 ottobre 1968, sotto il segno della Bilancia. Sin da piccolo respira aria di cinema, dal momento in cui sua madre è una fotografa e il suo compagno è un direttore della fotografia. Invece, suo padre è un critico teatrale e scrittore.

Matteo Garrone
Matteo Garrone

Frequenta il Liceo Artistico e dopo aver conseguito il diploma, si dedica alla pittura. La passione per i film nasce per puro caso: un giorno, un suo amico, Marco Onorato, gli propone di girare qualcosa. Da quel momento in poi, scopre di essere molto portato e di essere molto interessato al cinema. Comincia con un cortometraggio nel 1996 con il quale vince anche il Sacher Festival. Subito dopo prosegue con progetti brillanti e particolari.

Infatti, il regista romano, all’inizio della sua carriera, si focalizza molto sull‘ambientazione unica: non ritiene importante dover ricorrere a degli attori professionisti, le riprese devono essere fatte solo su ambienti reali, nel cast serve giusto il minimo indispensabile e l’uso della cinepresa è decisamente a spalla.

Matteo Garrone: da Gomorra a Dogman

Le prime vere soddisfazioni arrivano nel 2002 con il film L’imbalsamatore. Matteo Garrone vince il suo primo David di Donatello per la migliore sceneggiatura. Solo 6 anni dopo, però, raggiunge un successo a livello internazionale: con il film Gomorra, uscito nelle sale cinematografiche, vince il Grand Prix al Festival di Cannes, viene nominato ai Golden Globe e ottiene numerosi premi.

Dopo un clamoroso successo, Matteo viene nominato nel 2019 all’Oscar come migliore film straniero per Dogman. Sempre per questo film, lo vediamo sul palco della cerimonia di premiazione dei David di Donatello, poiché vince numerose categorie.

Matteo Garrone: tutto sulla sua vita privata

Della sua vita privata non ama molto parlare, anche se durante varie interviste ha confessato di essere papà da diverso tempo. Matteo Garrone, infatti, è stato sposato con Nunzia De Stefano, una donna conosciuta proprio durante il suo periodo a Scampia, prima di girare il film Gomorra. I due sono genitori di Nicola.

Matteo Garrone: 5 curiosità sul regista

-Nel corso della sua carriera, Matteo è stato molto influenzato da grandi registi come Fellini, Ferreri, Pietrangeli, Monicelli, Pasolini e Scola.

-Da giovane lavorava in un disco club e ristorante ai Parioli con la madre: organizzava feste per bambini.

-Nel 2020 dovrebbe uscire un film sul grande schermo dedicato a Pinocchio: tra i protagonisti ci sarà Roberto Benigni.

-Dogman è un film che ha provato a girare già negli anni precedenti: aveva rinunciato poiché non era soddisfatto del cast.

-Il film di Dogman ha ottenuto ben 15 candidature ai David di Donatello 2019.

Dove abita Matteo Garrone?

Non abbiamo molte notizie di Matteo Garrone che dovrebbe risiedere a Roma, sua città natale.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Claudia Coppola: tutto quello che c’è da sapere sulla (nuova) fiamma di Andrea Damante

Chi è Arianna Ciampoli: curiosità, carriera e vita privata