Chi è Lucky Blue Smith, il modello dal nome imbarazzante di cui tutti parlano

È un modello, e questo l’abbiamo capito. È bellissimo, e anche questo ci è ben chiaro. Ma chi è davvero Lucky Blue Smith?


Classe 1998, Lucky Blue Smith è il modello di cui tutti parlano. I suoi 2,8 milioni di fan su Instagram li ha conquistati con i suoi occhioni azzurri e il suo modo di fare semplice e sbarazzino (oltre che con il bizzarro colore di capelli ossigenato).

Ma chi è Lucky Blue Smith? Tutte le curiosità!

– Niente sesso (prematrimoniale), droga, alcol e persino caffeina. Ebbene si, nonostante sia una celebrità e un modello di fama mondiale, Lucky Blue Smith è mormone praticante, come la sua famiglia. Una religione che gli impone certe restrizioni.

In realtà, abbiamo visto com’è finita con la prima regola (diventerà padre a soli 18 anni), quindi non metteremmo la mano sul fuoco neanche per le altre.

– Lucky Blue Smith ha 3 sorelle. Se pensate che il suo nome sia “originale”, sentite quelli delle ragazze: Daisy Clementine, Pyper America e Starlie Cheyenne.

Lucky Blue Smith
Fonte foto: instagram.com/luckybsmith/

– “Prima di sfilare in Italia non avevo mai sentito parlare della maggior parte degli stilisti. Forse Fendi, o Gucci. Ma… come si chiama l’altra che ho fatto? Botte… Veneta? Non conoscevo neanche Roberto Cavalli“.

– I fan che lo seguono ovunque adoranti non sono un problema: “Vogliono solo una foto e un abbraccio. Io non capisco cosa trovino in me, ma se posso farle contente rimanendo là fuori un po’ di più, perché no?“, ha spiegato.

Lucky Blue Smith: il film e la musica

– Suona la batteria nella band The Atomics (gli altri membri del gruppo sono le sue sorelle maggiori) ed è un grande appassionato di musica rock.

Lucky Blue Smith
Fonte foto: instagram.com/luckybsmith/

– Le sue band preferite sono i Black Keys e i Killers.

– In passato ha rivelato diverse volte che gli sarebbe piaciuto fare l’attore. Un sogno nel cassetto che diventa realtà: il modello è infatti il protagonista del film indie Love Everlasting, diretto dal regista Rob Smith.

– Il primo a fotografarlo è stato Hedi Slimane. A soli 12 anni è stato notato per strada da un talent scout che lo ha inserito in un book. Il suo primo vero contratto, però, arriva tre anni dopo (fu una campagna pubblicitaria di Gap).