Javier Zanetti: tutti gli aneddoti sull’ex calciatore argentino

Dal fisico prestante alla grande caparbietà, all’amore per la moglie e i figli: scopriamo chi è il Javier Zanetti uomo, a partire dalla sua biografia sino agli aneddoti più curiosi…

Javier Adelmar Zanetti è nato a Buenos Aires, 10 agosto 1973, noto per il suo ruolo di difensore e centrocampista, poi vicepresidente dell’Inter. Proprio in maglia nerazzurra è stato capitano, dal 2001 al 2014, anno del suo ritiro. Ma cosa sappiamo di lui, oltre le grandi imprese calcistiche che lo hanno reso celebre in tutto il mondo? Ve lo sveliamo di seguito!

Chi è Javier Zanetti?

La famiglia di Javier Zanetti ha origini friulane: il bisnonno, Paolo Zanetti, era originario della provincia di Pordenone. I genitori dell’ex calciatore sono Rodolfo Ignacio Zanetti e Violeta Bonazzola. Il suo secondo nome, Adelmar, deriva da un episodio relativo alla sua nascita: è quello di un medico che gli salvò la vita da neonato, perché affetto da gravi problemi di respirazione. È il fratello minore di Sergio Zanetti, anch’egli calciatore poi allenatore dell’Inter Juniores Berretti e del Lecco.

Il campione argentino ha pubblicato due autobiografie (Capitano e gentiluomo e Giocare da uomo). Si è cimentato come attore nel film del regista Piergiorgio Gay, Niente paura (2010), ed è stato protagonista del documentario Zanetti Story (2015), diretto da Carlo Sigon e Simone Scafidi.

Nell’aprile del 2012 ha aperto un ristorante insieme a Esteban Cambiasso, il Botinero, nel quartiere Brera a Milano. Nell’ottobre 2011 ha ricevuto il premio alla carriera come “Leggenda del calcio”.

Javier Zanetti
Fonte Foto: https://www.instagram.com/javierzanetti/

Javier Zanetti: moglie e figli

Nel 1999, Zanetti ha sposato Paula de La Fuentes, che ha conosciuto nel 1991. Dal matrimonio sono nati tre figli: Sol, Ignacio e Tomas . Marito e moglie hanno scelto come padrino della figlia Ivan Zamorano mentre quello del secondogenito è Ivan Cordoba.

Javier Zanetti: curiosità

Prima degli allenamenti nella sua squadra di esordio, il Talleres de Remedios, consegnava il latte dalle 4 alle 8 del mattino.

Come riporta il sito fcinter1908.it, c’è una cosa che gli fa letteralmente perdere la testa: nessuno può toccare i suoi capelli, perché pare che tenerli a posto gli conferisca una vitale dose di sicurezza.

Tutti, chi più chi meno, si sono chiesti i segreti di un fisico come quello di Zanetti: nessun aiutino se non un regime ferreo di preparazione atletica. Basti pensare che si allenò persino nel giorno del suo matrimonio, rischiando di far tardi alla cerimonia!

Fonte Foto: https://www.instagram.com/javierzanetti/

ultimo aggiornamento: 13-06-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X