Ha scelto di non stare a stare e andare in prima fila: non sotto i riflettori dello spettacolo, ma nel cuore delle persone. Ecco chi è Giorgia Linardi.

Vivace, determinata e con una dose di coraggio e sensibilità che lasciano il segno. È la sintesi di un ritratto molto più ampio e ricco di colori e sfumature, utile a inquadrare chi è Giorgia Linardi. Portavoce di Sea Watch per l’Italia, è una delle donne impegnate per i diritti umani nell’ambito delle migrazioni. Alle spalle anni di studio e tanta passione, ma soprattutto un cuore grande che non si ferma davanti al pregiudizio.

Chi è Giorgia Linardi?

Giorgia Linardi è nata nel 1990 ed è cresciuta a Como. Suo padre è un avvocato, la madre un medico. Ha conseguito la laurea in Studi internazionali, poi un master in Diritto a Ginevra e ha approfondito la sua prospettiva sul tema dei soccorsi in mare, specialmente nel Mediterraneo.

Ha un fratello, che si occupa di finanza, e origini siciliane da parte di madre. In Svizzera la sua prima esperienza nelle agenzie Onu, poi il rientro in Italia e la scelta di abbracciare la causa di volontariato al fianco della Ong Sea Watch.

Giorgia Linardi
Fonte foto: https://www.instagram.com/gio_lino/?hl=it

La vita privata di Giorgia Linardi

La vita privata di Giorgia Linardi è protetta da una fitta coltre di riservatezza. Non ci sono riferimenti precisi sui social, nulla che rimandi alla presenza di un fidanzato.

Sui social, specialmente su Facebook, pochissimi scatti visibili e prevalentemente riferiti alla sua attività in mare. Il suo profilo Instagram, invece, è completamente blindato.

Dove abita Giorgia Linardi?

Non sappiamo dove abita, anche se è certo che il suo impegno come volontaria la vede spesso lontana da casa.

Nel 2015 ha iniziato la sua attività di volontaria per Sea Watch, e si è esposta pubblicamente contro la diffidenza e il pregiudizio in piena crisi migranti.

Sui social uno scatto che la vede stretta in un abbraccio con la capitana della nave, Carola Rackete

2 curiosità su Giorgia Linardi

• Ha lavorato come barista, come riferito nel corso di una lunga intervista a Elle.

• Nel giugno 2019, l’agenzia di stampa Agi ha smascherato la bufala sul presunto stipendio di Giorgia Linardi. Secondo alcuni lanci sulla stampa nazionale, il suo guadagno nella Ong Sea Watch sarebbe stato intorno ai 5mila euro mensili. Notizia smontata dalla rendicontazione pubblica disponibile sul sito.

Fonte foto: https://www.instagram.com/gio_lino/?hl=it

7 minuti al giorno per un corpo da favola!

TAG:
carola rackete giorgia linardi sea watch

ultimo aggiornamento: 16-10-2019


Francesco Bianconi dei Baustelle: sapevi che ha lavorato come giornalista?

Massimo Pericolo: la strana storia del rapper, dal carcere al successo